Cerca

Giovedì 19 Gennaio 2017 | 14:05

San Pellegrino in Fiore: ritorno alle origini e all'insegna del “low cost”

L’evento, di nuovo in mano all’ente autonomo, si svolgerà dal 27 aprile al primo maggio. Quartiere chiuso al traffico durante la manifestazione

San Pellegrino in Fiore: ritorno alle origini e all'insegna del “low cost”

Si ritorna alle origini. Facendo anche economia. Niente pool di architetti e concorsi di idee. Dopo due anni di “Viterbo in fiore” ecco riaffiorare la tradizione con l’Ente Autonomo di nuovo incaricato di organizzare “San Pellegrino in Fiore”, l’evento secondo per importanza dopo Santa Rosa. I fiori e le composizioni nella loro semplicità torneranno a farla da padrone per le vie del centro storico della città dei Papi. Il 27 aprile è primo giorno di “prova”, l’inaugurazione vera e propria, invece, si terrà domenica 28 quando la Provincia di Viterbo scoprirà una targa con la traduzione in italiano della lapide medioevale sistemata all’inizio di via dei Pellegrini a Viterbo.
L’evento poi, continuerà fino al primo maggio. L’edizione 2013 è stata illustrata ieri mattina a palazzo dei Priori alla presenza del vicesindaco e assessore alla Cultura Luigi Buzzi, dell’assessore provinciale al Turismo Andrea Danti, del presidente dell’ente autonomo San Pellegrino in Fiore Amando Malè e del direttore artistico e organizzativo Fabio Fontana.

Quartiere off limits alle auto  Quartiere medievale off limits alle auto. Ecco i divieti: interruzione della circolazione dalle 8 alle 24, in: via e piazza san Lorenzo, piazza della Morte,via Pietra del Pesce, piazza san Carluccio,via san Pellegrino, piazza del Gesù, piazza Scacciaricci, via Macel Maggiore, via del Ginnasio, piazza San Pellegrino, piazza Cappella, via Cardinal La Fontaine. Divieto di sosta nelle vie e nelle piazze già menzionate, dalle 7 di domani alle 20 del 2 maggio; inversione del senso unico di marcia in via Annio e inoltre, per consentire l'allestimento e il disallestimento della manifestazione, dalle 7 alle 20 del 26 aprile e del2maggio, nelle vie interessate, potrebbe essere interdetta la circolazione.


Notizia integrale nel Corriere di Viterbo del 25 aprile

Più letti oggi

il punto
del direttore