Vita dura per i "furbetti" dell'autobus. Ecco il progetto "Controllo a vista"

Vita dura per i "furbetti" dell'autobus. Ecco il progetto "Controllo a vista"

La Cotral dichiara guerra ai viaggiatori irregolari. Ieri il primo test sulla Vetralla-Viterbo

13.04.2013 - 13:30

0

L’evasione annuale ammonta a circa 30 milioni di euro e, anche in questo caso, la provincia di Viterbo si aggiudica un poco decoroso podio contribuendo in larga misura al fenomeno con picchi di evasione che in alcune tratte sfiorano anche l’80%.
Stiamo parlando dei mancati introiti registrati dalla Cotral Spa a causa dei centinaia di viaggiatori irregolari che, in barba ad ogni regola e senso civico, continuano a non acquistare il biglietto e ad usufruire gratis del servizio. Un malcostume diffuso cui l’azienda ha deciso di mettere un freno grazie ad un progetto che prenderà il via il 22 aprile e che è stato simbolicamente ribattezzato “Controllo a vista”.
Nello specifico l’azione di contrasto sulle corse Cotral, consisterà nell’affiancare agli autisti dei verificatori incaricati di controllare i titoli di viaggio prima della salita a bordo dei passeggeri. E, non a caso, il primo test a campione sui bus del progetto “Controllo a Vista” è partito ieri mattina proprio nel Viterbese.
“Con l’ausilio delle forze dell’ordine e insieme al responsabile del servizio ispettivo, Valeriano Ippoliti - spiega il consigliere di amministrazione, Paolo Toppi - abbiamo concentrato i controlli nella tratta Vetralla- Viterbo, dove è stata riscontrata un’alta evasione tariffaria e sono state individuate sette persone sprovviste di documenti di identità.
Il tempestivo intervento della polizia ha, però, permesso l’identificazione e il fermo per accertamenti per altri quattro pendolari.
Nell’esprimere soddisfazione e ringraziamento per il lavoro svolto dalle forze dell’ordine, riteniamo che questa sinergica e fattiva collaborazione – prosegue Toppi - potrà contribuire ad assicurare una maggiore sicurezza, a rendere da parte di Cotral Spa un servizio migliore all’utenza e, più in generale, a infondere quel rispetto alla legalità che è alla base della civile convivenza anche sui mezzi pubblici”.

Servizio integrale nel Corriere di Viterbo del 13 aprile
a cura di Elisa Conti

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

M5s e Pd si stanno già parlando
All'ombra del 25 aprile

M5s e Pd si stanno già parlando

All'indomani del disgelo ufficiale fra M5s e Pd certificato dall'incontro fra l'esploratore-presidente della Camera, Roberto Fico e il segretario reggente del Nazareno, Maurizio Martina, già si colgono i risultati del nuovo clima instaurato. Eccone una testimonianza filmata da Perugia, dietro le quinte delle celebrazioni per il 25 aprile. Non che sia già fatto un nuovo governo con Luigi Di Maio ...

 
Trump riceve Macron: "Da matti l'accordo con l'Iran"

Trump riceve Macron: "Da matti l'accordo con l'Iran"

Roma, (askanews) - "Da matti l'accordo con l'Iran": così il presidente statunitense dalla Casa Bianca dove riceve il francese Emmanuel Macron. Proprio l'accordo con Teheran firmato da Barack Obama assieme alla diplomazia internazionale è uno dei temi caldi dell'incontro fra Parigi e Washington: Macron aveva per missione cercava di convincere Trump a non recedere dall'accordo, perdendo anni di ...

 
Inaugurata la prima statua di donna davanti a Westminster

Inaugurata la prima statua di donna davanti a Westminster

Londra, (askanews) - Non solo le statue di Winston Churchill, di Gandhi e di Mandela davanti al parlamento britannico; c'è finalmente anche la statua di una donna, l'attivista per i diritti femminili Millicent Fawcett, svelata nel centesimo anniversario del voto alle donne. La statua realizzata dall'artista Gillian Wearing, è stata inaugurata dalla premier Theresa May accanto al sindaco di Londra ...

 
È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018