Cerca

Domenica 22 Gennaio 2017 | 06:54

Arsenico nel pane: contaminazione nei prodotti alimentari dei centri monitorati

A rivelarlo una ricerca dell'Istituto superiore di sanità che ha anche analizzato unghie e urine di 269 persone d'età compresa tra uno e 88 anni che vivono nelle zone a rischio. Alti livelli di presenza riscontrati

Arsenico nel pane: contaminazione nei prodotti alimentari dei centri monitorati

Livelli di arsenico alti non solo nell'acqua, ma adesso anche nel pane e nei prodotti alimentari. Questo il risultato di una ricerca dell'Istituto superiore di sanità con la collaborazione dell'Ordine dei medici.
Lo studio riguarda non solo Viterbo e altri sedici comuni della Tuscia, ma anche cinque comuni rispettivamente di Latina e Roma. Nella Tuscia, in particolare, concentrazioni d'arsenico oltre i livelli sarebbero state riscontrate anche nei campioni di pane prodotto nei centri viterbesi monitorati. La ricerca ha preso in considerazione unghie e urine di 269 persone d'età compresa tra uno e 88 anni, che vivono nelle zone a rischio e la cui concentrazione d'arsenico, elemento cancerogeno, nelle unghie è risultata pari a 200 nanogrammi per grammo, rispetto agli 82 nanogrammi presente nel resto della popolazione e di 20 microgrammi per litro nelle urine, 5 in più rispetto alla norma.

Più letti oggi

il punto
del direttore