"Indignati per la polemica sulla stabilizzazione"

"Indignati per la polemica sulla stabilizzazione"

I precari dell’Asl contro politici e sindacati: "Ritroviamo un clima di collaborazione"

07.04.2013

0

I precari sono indignati. Non vorrebbero leggere di polemiche, ma sentire che tutte le istituzioni (politiche e sindacali) sono soddisfatte di quanto ottenuto dai 17: la stabilizzazione dopo anni di precariato.
“I precari dirigenti medici, veterinari, psicologi, biologi, avvocati, fisici, ingegneri, farmacisti, architetti che operano da anni nella Asl di Viterbo vogliono manifestare il proprio sdegno per la polemica che si sta consumando in questi giorni riguardante la stabilizzazione di 17 di noi - afferma il coordinamento dirigenti precari Asl di Viterbo -. Siamo sconcertati, ma soprattutto preoccupati per quanto sta accadendo. Abbiamo accolto con soddisfazione la notizia della stabilizzazione dei nostri colleghi, perché sappiamo essere un atto dovuto che rappresenta il completamento di un percorso di stabilizzazione concordato nel 2009 da tutte le rappresentanze sindacali provinciali e dalla Asl di Viterbo e che segue quello del comparto già applicato da questa azienda nel 2008”.

Servizio integrale nel Corriere di Viterbo del 6 aprile

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

La video ricostruzione dell'omicidio di Alatri

La video ricostruzione dell'omicidio di Alatri

Così è morto Emanuele Morganti, il ventenne di Alatri massacrato di botte nella notte tra venerdì 24 e sabato 25 marzo. La ricostruzione dei fatti, dallo scontro nel locale al pestaggio in strada. Testi di Corrado ZuninoAnimazione di Paolo Samarelli