Meroi e Ambrosini in campo per sostenere gli agricoltori danneggiati dalle alluvioni

Meroi e Ambrosini in campo per sostenere gli agricoltori danneggiati dalle alluvioni

"I produttori rischiano oltre al danno anche la beffa"

05.04.2013 - 16:16

0

Meroi e Ambrosini in campo per sostenere gli agricoltori danneggiati dalle alluvioni. “I produttori rischiano oltre al danno anche la beffa”. Il presidente della Provincia Marcello Meroi e l’assessore provinciale all’agricoltura Luigi Ambrosini si sono attivati a sostegno degli agricoltori della Tuscia  gravemente colpiti e danneggiati dagli eventi alluvionali che si sono susseguiti a partire dal novembre del 2012. Eventi che rischiano di comportare anche l’obbligo di restituire i contributi ottenuti per effettuare le rotazioni colturali, ossia la variazione, da un ciclo produttivo all'altro, della specie agraria coltivata su uno stesso appezzamento per rendere il terreno maggiormente fertile.

E’ stata inoltrata una richiesta d’intervento al Ministero delle Politiche Agricole, all’Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura (Agea) al presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, all’Assessore regionale all’Agricoltura Sonia Ricci ed ai consiglieri regionali eletti in provincia di Viterbo, Enrico Panunzi, Daniele Sabatini e Silvia Blasi.
"Gli eventi alluvionali che nel novembre 2012 hanno devastato il territorio provinciale e le incessanti piogge che si sono susseguite – denunciano Meroi ed Ambrosini -  hanno e stanno provocando ingenti danni all’ambiente e in particolar modo all’economia agricola provinciale. In questa situazione la stragrande maggioranza degli agricoltori non ha potuto effettuare le semine di cereali autunno vernini né le colture primaverili (orzo, semioleosi e mais). Nella minima parte seminata si aggiunge il danno dovuto al mancato germogliare di parte del cereale autunnale. Gli agricoltori, non avendo potuto effettuare le previste rotazioni colturali di cui all’art. 68 del regolamento CEE n. 73/2009, rischiano di non poter beneficiare del relativo contributo. Tale sostegno viene infatti concesso agli agricoltori che attuano tecniche di avvicendamento biennale tra cereali autunno vernini e colture miglioratrici. In mancanza della possibilità di semina, tutto ciò viene a decadere. Al danno si aggiunge poi anche la beffa: chi ha già percepito il premio nel 2012 dovrà restituire le somme incassate, non avendo completato il previsto ciclo di avvicendamento".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Gentiloni: no a misure bancarie Ue, inappropriate e intempestive

Gentiloni: no a misure bancarie Ue, inappropriate e intempestive

Bruxelles (askanews) - Al suo arrivo a Bruxelles per partecipare al Consiglio europeo, il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni è intervenuto con una dichiarazione netta e durissima nella polemica contro il cosiddetto "addendum alle linee guida" della Vigilanza bancaria unica della Bce sulla gestione dei crediti deteriorati, parlando di "misure inappropriate e intempestive", che bisogna ...

 
Meno errori giudiziari con la tecnologia e le scienze forensi

Meno errori giudiziari con la tecnologia e le scienze forensi

Roma, (askanews) - Provare a ridurre gli errori giudiziari con l'aiuto delle scienze forensi. E stato questo uno degli argomenti affrontati nel corso del convegno internazionale sul tema, organizzato dall'Università Roma Tre. Alla conferenza hanno partecipato i massimi esperti mondiali, tra cui Barry Scheck, avvocato e fondatore di Innocence Project, l'associazione non profit che negli Stati ...

 
Migranti, Gentiloni: necessario concorso di risorse economiche

Migranti, Gentiloni: necessario concorso di risorse economiche

Bruxelles (askanews) - "Abbiamo preso atto con soddisfazione del voto al Parlamento europeo sui meccanismi comuni di una politica migratoria ma ci aspettiamo che oltre a rallegrarsi tutti in Europa per questi risultati cui sia anche, come il presidente Tusk chiederà ai diversi Stati membri, un concorso di risorse economiche perché il momento per consolidare i risultati è ora e se non ci sono ...

 
Maiale in Indonesia: la gaffe del ministro fa sghignazzare Putin

Maiale in Indonesia: la gaffe del ministro fa sghignazzare Putin

Roma, (askanews) -Il ministro russo dell'agricoltura ha fatto scoppiare a ridere Vladimir Putin con la sua idea di esportare carne di maiale in Indonesia, paese musulmano, durante un incontro sullo sviluppo del settore. Il minsitro, Alexander Tkachov, stava elencando i benefici dell'export della carne di maiale prendendo ad esempio la Germania: "cinque milioni e mezzo di tonnellate di maiale ...

 
Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017

Elio e le storie tese si sciolgono

Musica

Elio e le storie tese si sciolgono

"Ci vuole l'intelligenza di capire di essere fuori dal tempo. Youtuber, rapper, influencer: queste sono le persone che parlano ai giovani oggi. Staremo insieme fino al 2017, ...

18.10.2017

La fiction "I Medici" è tornata a Viterbo: c'è pure Raoul Bova

Televisione

La fiction "I Medici" è tornata a Viterbo: c'è pure Raoul Bova

La fiction “I Medici” è tornata a Viterbo. Lunedì mattina, infatti, sono ripartite le riprese della serie televisiva (che già in passato aveva toccato il capoluogo della ...

17.10.2017