Asili nido, le mamme temono brutte sorprese, scatta una petizione

Asili nido, le mamme temono brutte sorprese, scatta una petizione

Il Comune garantisce la conferma delle stesse strutture convenzionate

28.03.2013 - 14:20

0

Sale l’ansia tra le mamme e le operatrici degli asili convenzionati con il Comune. Infatti proprio in queste ore Palazzo dei Priori sta pubblicando il bando di gara per le nuove convenzioni triennali, gara che dovrebbe svolgersi nelle prossime settimane. In diverse strutture perciò è stata pubblicata una circolare che mette in guardia i genitori che da settembre potrebbero cambiare le condizioni per portare i propri bimbi al nido, visto che c’è una nuova gara e ancora non si può sapere chi vincerà. Insomma il pericolo, lamentato da tante mamme, è quello di non poter più portare i bambini al nido dove magari sono stati per uno o due anni se la convenzione non venisse rinnovata.
Ma da Palazzo dei Priori è lo stesso sindaco Giulio Marini a spiegare: “E’ una normale prassi, c’è una gara e in questo momento non possono essere date certezze a nessuno. L’unica cosa certa è che non ci saranno tagli ai posti disponibili, che resteranno gli stessi. Per capire dove e in quali strutture bisogna aspettare, come prevede la legge, la gara per gli affidamenti in convenzione”.  

Scatta la petizione Però, visto che a maggio bisogna rinnovare le domande per l’asilo nido, questa situazione tiene in ansia soprattutto mamme ed operatrici. Così nei giorni scorsi è partita una raccolta firme per chiedere all’amministrazione comunale di garantire i posti nello stesso asilo ai bimbi che lo hanno frequentato già per un anno o due. Lo scopo è di non fargli cambiare struttura dopo che magari si sono ambientati con amichetti, amichette ed operatrici. Un malessere che in queste ore si sta concretizzando appunto con la petizione che punta a sensibilizzare le istituzioni su questo aspetto della vicenda. Nei prossimi giorni, a quanto sembra, sarà organizzato anche un sit-in per far conoscere a più persone possibili il problema.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Finale Mondiali, la gioia dei tifosi francesi a Roma

Finale Mondiali, la gioia dei tifosi francesi a Roma

(Agenzia Vista) Roma, 15 luglio 2018 Finale Mondiali, la gioia dei tifosi francesi a Roma Tanti francesi si sono dati appuntamento a Roma per seguire la finale dei Mondiali. Ecco le immagini dei primi festeggiamenti per la Nazionale transpalpina in vantaggio sulla Croazia. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
Finale Mondiali, l'esultanza dei tifosi francesi a Roma per il primo goal

Finale Mondiali, l'esultanza dei tifosi francesi a Roma per il primo goal

(Agenzia Vista) Roma, 15 luglio 2018 Finale Mondiali, l'esultanza dei tifosi francesi per il primo goal Tanti francesi si sono dati appuntamento a Roma per seguire la finale dei Mondiali. Ecco le immagini dei primi festeggiamenti per la Nazionale transpalpina in vantaggio sulla Croazia. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
Papa Francesco: "Vanegelo si annuncia con poverta' e sobrieta' non come divi in tournee"

Papa Francesco: "Vanegelo si annuncia con poverta' e sobrieta' non come divi in tournee"

(Agenzia Vista) Roma, 15 luglio 2018 Papa Francesco Vanegelo si annuncia con poverta' e sobrieta' non come divi in tournee Papa Francesco, durante l'Angelus da Piazza San Pietro, ha richiamato alla povertà e alla sobreità nell'annunciare il Vangelo: "I pellegrini con i soli sandali e bastone sono i messaggeri di Dio, non manager onnipotenti non funzionari inamovibili, non divi in tournée" Fonte: ...

 
Papa Francesco: "Chi non annuncia Gesu' non e' buon cristiano, siamo tutti missionari"

Papa Francesco: "Chi non annuncia Gesu' non e' buon cristiano, siamo tutti missionari"

(Agenzia Vista) Roma, 15 luglio 2018 Papa Francesco Chi non annuncia Gesu' non e' buon cristiano, siamo tutti missionari Papa Francesco durante l'Angelus ha ricordato a tutti i cristiani il dovere di essere missionari: "Nessun cristiano annuncia il Vangelo in proprio ma solo inviato dalla Chiesa che ha ricevuto il mandato del Cristo stesso. E' proprio il battesimo che ci rende missionari. Un ...

 
Il mondo della musica piange il maestro Caruso

lutto

Il mondo della musica piange il maestro Caruso

È morto all'età di 82 anni Pippo Caruso, maestro e direttore d'orchestra noto per aver preso parte a numerosi programmi televisivi di successo al fianco di Pippo Baudo, di ...

29.05.2018

È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018