Appello a Zingaretti: “Serve un piano d’emergenza per l’arsenico”

Appello a Zingaretti: “Serve un piano d’emergenza per l’arsenico”

Lettera aperta del sindaco di Corchiano Battisti per la giornata mondiale dell’acqua

22.03.2013 - 17:53

0

“E’ la giornata adatta per chiedere di nuovo al presidente della Regione Zingaretti di porre fine all’emergenza idrica del Viterbese. Oggi, 22 marzo, è la giornata mondiale dell’acqua istituita dall’Onu e il sindaco di Corchiano, nonché membro del Forum Nazionale Enti locali per l’acqua pubblica, Bengasi Battisti torna a chiedere alla Pisana l’attivazione di un piano di emergenza ormai considerato “indispensabile”.
In Italia - ricorda il sindaco in una lettera aperta - 2 milioni di abitanti non hanno accesso all’acqua potabile, tra questi la stragrande maggioranza degli abitanti del Viterbese che, a causa della presenza di arsenico, non possono utilizzare le loro acque.
Perciò per Bengasi Battisti oggi “è la giornata per un nuovo appello a tutti i parlamentari affinché recepiscano quello che la maggioranza degli Italiani ha espresso con il voto referendario, è la giornata per chiedere al nuovo consiglio regionale e al presidente Zingaretti di porre fine all'emergenza idrica del Viterbese e mettere in atto l’indispensabile piano di emergenza. E’ una giornata mondiale che ci invita a declinare localmente l’obbiettivo ‘acqua potabile per tutti’ e per la Tuscia significa: piano emergenza arsenico per porre fine a un disagio diffuso e per ristabilire la legalità”.
“In Italia - continua il primo cittadino di Corchiano nella lettera aperta - in particolare dopo i referendum a favore dell’acqua pubblica, esiste una diffusa consapevolezza sul diritto di accesso e sulla necessità di sottrarre un bene comune per eccellenza alle gestioni private che mercificano e lucrano. E’ diffusa la consapevolezza che su un diritto umano non si può lucrare e che i governi devono assumere l’impegno a garantirlo sottraendolo a ogni forma di mercificazione e destinando risorse pubbliche affinché reti e servizi siano efficienti e efficaci .L’acqua rappresenta il bene comune per eccellenza in quanto esauribile, non riproducibile e da restituire alle future generazioni per garantirne la sopravvivenza è sul suo accesso, tutela e valorizzazione che si costruisce il patto tra cittadini e governi , tra generazioni e tra abitanti e la loro terra”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Manchester, Gentiloni: in Italia impegno totale anti terrorismo

Manchester, Gentiloni: in Italia impegno totale anti terrorismo

Roma (askanews) - "Agli italiani voglio assicurare l'impegno totale delle nostre forze di sicurezza". Lo ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni commentando l'attentato di Manchester, aggiungendo che "oggi pomeriggio al Viminale si riunirà il comitato di analisi strategica antiterrorismo", in vista dell'arrivo di Trump a Roma e del prossimo G7 da cui Gentiloni si augura arrivi "un ...

 
Strage Manchester, May: uno spaventoso attacco terroristico

Strage Manchester, May: uno spaventoso attacco terroristico

Manchester (askanews) - "Non c'è alcun dubbio che la popolazione di Manchester e del nostro paese sono stati vittime di uno spaventoso attacco terroristico, un attacco che ha colpito i più giovani e che era freddamente premeditato. E' uno dei peggiori attacchi che abbiamo vissuto nel Regno Unito". Sono le prime parole della premier britannica Theresa May dopo l'attentato a Manchester durante un ...

 
Roma blindata aspetta Trump, transenne e massima sicurezza

Roma blindata aspetta Trump, transenne e massima sicurezza

Roma, (askanews) - Una Roma blindata aspetta Donald Trump. Un piano di "massima sicurezza" è stato messo a punto per la visita del presidente degli Stati Uniti, con misure di sicurezza elevate nelle zone in cui passerà il presidente degli Stati Uniti. Le sedi istituzionali e gli obiettivi considerati sensibili, come Vaticano e Quirinale, dove Trump si recherà sono già altamente presidiati. Nelle ...

 
Russia: la scuola per giornalisti in erba sul tetto del mondo

Russia: la scuola per giornalisti in erba sul tetto del mondo

Norilsk (Russia) - A caccia di renne ma anche di scoop. Si trova a Norilsk, nell'Artico russo, la scuola per giornalisti in erba più a nord del mondo. Una vera palestra per destreggiarsi tra notizie e bufale, per i figli dell'era delle fake news. Ma anche per chi, nato in una delle zone più marginali del nostro pianeta, può trovare nel giornalismo il suo riscatto. A parlarci del progetto è Lada ...

 
Svelato il mistero del volto di Giulia Farnese

Viterbo

Svelato il mistero del volto di Giulia Farnese

Ci sono un capolavoro ritrovato, un giallo risolto e diversi personaggi principali, tutti di prima grandezza, nella storia che racconta la mostra “Pintoricchio pittore dei ...

19.05.2017

Mariano Di Vaio, canzone da hit

Il fatto

Mariano Di Vaio, canzone da hit

Mariano Di Vaio festeggia il suo 28esimo compleanno con un autentico fuoco d’artificio: lancia la sua prima canzone che si intitola "Wait for me", di cui è autore e ...

09.05.2017

I Rolling Stones in Italia

L'evento

I Rolling Stones in Italia

I Rolling Stones tornano in Italia, per un'unica data. Il 23 settembre saranno al Lucca Summer Festival. Il tour del 2017 si chiamerà 'Stones - No filter' e vedrà Mick Jagger,...

09.05.2017