Cerca

Martedì 24 Gennaio 2017 | 12:05

E' di Nepi la giornalista Stefania Falasca a cui Papa Francesco ha telefonato a sorpresa

"E' stata un'emozione fortissima, incredibile. L'ho sempre chiamato padre Bergoglio ed ero imbarazzata così gli ho chiesto come dovevo chiamarlo"

E' di Nepi la giornalista Stefania Falasca a cui Papa Francesco ha telefonato a sorpresa

E’ di Nepi la giornalista Stefania Falasca a cui papa Francesco ha telefonato subito dopo il conclave. A sostenerlo è lei stessa che il giorno successivo era in piazza Santa Maria Maggiore, davanti alla basilica visitata dal pontefice. “E’ stata un’emozione fortissima, incredibile – ha raccontato la Falasca – l’ho sempre chiamato padre Bergoglio ed ero imbarazzata e gli ho chiesto come dovevo chiamarlo. Ci siamo conosciuti tanti anni fa per circostanze di lavoro mie e di mio marito in Argentina. In seguito, nel corso degli anni, si è instaurata un’amicizia sincera”. La giornalista ha spiegato che quando il cardinale era a Roma “veniva sempre a casa nostra. Sabato era stato qui a cena, proprio prima che entrasse in Conclave, ma non immaginavamo che sarebbe stato proprio lui il nuovo pontefice. Mercoledì ero anch’io in piazza San Pietro e, sinceramente, non mi aspettavo di vedere così presto la fumata bianca. Poi, verso le 22, quando stavo tornando a casa, è squillato il telefono: era il papa”. Secondo la giornalista la telefonata si è svolta “con la semplicità che lo contraddistingue. Basti pensare che nella sua Buenos Aires papa Francesco prendeva solo autobus e metro o, al massimo, usava la bicicletta, mentre Roma la girava a piedi, facendo lunghe passeggiate a Borgo Pio, dove però non indossava mai l’abito da cardinale. Perché papa Francesco è una persona integra, è veramente un uomo di Dio”.

Più letti oggi

il punto
del direttore