Lavoro, nasce il "meccatronico": la fusione di meccanico ed elettrauto

Lavoro, nasce il "meccatronico": la fusione di meccanico ed elettrauto

Nuove professioni aiuterebbero a superare la crisi ma un cavillo impedisce l'avvio delle attività. E' il Cna a denunciare il fatto che chi ha giù un'attività può "evolversi" ma i principianti non hanno un corso da poter seguire

12.03.2013 - 18:04

0

E’ paradossale, ma si sa, la burocrazia vive su un altro pianeta. Mentre cresce la disoccupazione e ogni giorno centinaia di aziende chiudono i battenti, per un cavillo viene impedita l’apertura di nuove attività. Succede nel settore della riparazione e della manutenzione dei veicoli. A denunciarlo, è la Cna.
Lo scorso 5 gennaio, è entrata in vigore la legge che manda in pensione il vecchio meccanico, sostituendolo con una figura che unisce il meccanico e l’elettrauto: il meccatronico. Si tratta di una evoluzione naturale del mestiere, vista di buon occhio dagli imprenditori e dalle loro associazioni di rappresentanza. Ma se, grazie a una norma transitoria, chi già opera ha a disposizione 5 anni di tempo per seguire un corso e acquisire le nuove competenze, un giovane, operaio specializzato dopo 5 anni di lavoro in officina, non può invece iscriversi nell’Albo delle imprese artigiane e mettere su un’attività in proprio.
La spiegazione è semplice La legge prevede, al fine dell’iscrizione di una nuova impresa, la frequenza di un corso di formazione teorico - pratico che però non è stato ancora istituito. "Questa situazione lascia sbalorditi, perché, in una situazione di grave difficoltà per le famiglie e in presenza di una disoccupazione record, si bloccano i progetti di tanti giovani disposti a investire per il loro futuro e persino la trasmissione d’impresa da padre a figlio. Diversi casi ci sono stati segnalati anche nel nostro territorio”, osserva Luigia Melaragni, segretaria della CNA Associazione di Viterbo e Civitavecchia.

Eppure la soluzione c’è. “La CNA nazionale l’ha proposta al Ministero dello Sviluppo Economico. Serve un dispositivo tecnico, ad esempio un parere competente rilasciato dallo stesso Ministero, per consentire l'iscrizione in una sezione provvisoria dei neoimprenditori, per il tempo necessario per frequentare il corso. Ci auguriamo -conclude Melaragni- che si intervenga con rapidità per chiudere questa brutta vicenda”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

FI, Cassinelli: "Costruzione civismo Toti collante nel centrodestra"

FI, Cassinelli: "Costruzione civismo Toti collante nel centrodestra"

(Agenzia Vista) Liguria, 20 luglio 2018 "In Liguria il lavoro svolto dal presidente Giovanni Toti è sicuramente positivo e il suo impegno nella costruzione di un 'civismo' attivo farà da collante nel centrodestra verso un altro trionfo alle Regionali del 2020". Lo dichiara Roberto Cassinelli, deputato di Forza Italia, commentando l'assemblea regionale di Forza Italia in corso a Genova. "Forza ...

 
FI, Toti: "Moderati si rinnovino o centro nuovo mondo sarà Lega"

FI, Toti: "Moderati si rinnovino o centro nuovo mondo sarà Lega"

(Agenzia Vista) Liguria, 20 luglio 2018 "I moderati sono di più dei sovranisti nell'ambito della coalizione di centrodestra, contano di più, ma se non ritrovano delle ricette e delle regole nuove per rimettersi insieme e costruire un nuovo cammino, resteremo separati come i pigmei e si creerà un nuovo mondo con al centro la Lega". Lo dichiara il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti a ...

 
Il mondo della musica piange il maestro Caruso

lutto

Il mondo della musica piange il maestro Caruso

È morto all'età di 82 anni Pippo Caruso, maestro e direttore d'orchestra noto per aver preso parte a numerosi programmi televisivi di successo al fianco di Pippo Baudo, di ...

29.05.2018

È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018