Cerca

Mercoledì 18 Gennaio 2017 | 00:40

Trovato ripieno di carne equina nella pasta fresca: nessun pericolo per la salute

Blitz dei Nas di Viterbo in due supermercati della Tuscia. Le confezioni nel mirino dei militari sono di una ditta umbra e di un'altra del Bolognese. Attualmente sotto esame la pasta ripiena

Trovato ripieno di carne equina nella pasta fresca: nessun pericolo per la salute

Erano vendute anche in due supermercati della provincia di Viterbo, alcune confezioni di pasta ripiena alla carne nel cui impasto era stata usata carne equina, senza che fosse chiaramente esplicitato sulla confezione, come prevede la normativa in materia.
Anche nella Tuscia, così, sono entrati in azione i Nas dei carabinieri, così come in altre parti d’Italia dove sono stati compiuti altri accertamenti, con un blitz che ha portato al ritiro di diverse confezioni di pasta.
Nello specifico, a quanto hanno riferito gli stessi carabinieri, “positività per carni equine, non dichiarate in etichetta, sono state trovate in un campione di cannelloni e in uno di lasagne prelevati dal Nas di Viterbo, in due supermercati della provincia. I cannelloni alla carne ‘Delizie di pasta’ da 400 gr., lotto 023 con scadenza 08.04.13, risultato positivo alla prova per la ricerca di carni equine, sono stati prodotti da una ditta umbra presso la quale sono in corso accertamenti.
A quanto pare, precisa il Ministero della Salute in una nota, nella carne  non è stata trovata traccia di fenilbutazione, un antinfiammatorio per i cavalli ma nocivo per l'uomo perciò non ci sarebbe nessun pericolo per la salute di chi ha mangiato la pasta con carne equina anche se resta il reato di frode commerciale per l'omissione degli ingredienti sull'etichetta.

Più letti oggi

il punto
del direttore