Cerca

Martedì 28 Febbraio 2017 | 17:45

Al via il percorso formativo per i volontari di Protezione civile

Il corso è organizzato dalla Provincia di Viterbo- servizio Protezione civile

Al via il percorso formativo per i volontari di Protezione civile

Partirà domani mattina, sabato 9 marzo alle 10.30 nellla sala conferenze "Franco Benedetti" di palazzo Gentili, il corso di primo livello per i volontari della Protezione Civile che operano, attraverso i gruppi comunali e le varie associazioni, sull’intero territorio provinciale. Il corso è organizzato dalla Provincia di Viterbo- Servizio Protezione civile.

Sono circa duecento i volontari della Prociv presenti e operanti nella Tuscia che parteciperanno, domani e sabato 23 marzo dalle 10.30 alle 12.30, ai primi due incontri tenuti dal disaster manager della Provincia di Viterbo Gaetano Bastoni e che verteranno sul ruolo e le funzioni della Protezione Civile, sulle normative in materia e su come affrontare le emergenze. Si tratta della prima fase di un più ampio ed articolato percorso formativo del volontariato, che durerà fino a settembre e che la Provincia ha organizzato con la collaborazione dell’Ausl di Viterbo, del Corpo Forestale dello Stato e del comando provinciale dei Vigili del fuoco.

Il percorso formativo oltre a queste prime due lezioni di carattere teorico, tratterà anche di materie legate al primo soccorso e all’orientamento  cartografico e territoriale. A fine aprile  sono previste apposite esercitazioni di rischio sismico. La prima parte si concluderà a maggio con la formazione relativa al comparto dell’antincendio boschivo, mentre a settembre si riprenderà con specifici corsi sul rischio idrogeologico.

L'assessore Santucci "Il percorso formativo – ha spiegato l’assessore con delega alla Protezione Civile Giovanni Maria Santucci – ha come obiettivo quello di assicurare una preparazione ed una competenza sempre più adeguata per tutti i volontari dei gruppi e delle associazioni di Protezione Civile che operano sul territorio. Puntiamo ad avere un volontariato sempre più specializzato per garantire servizi efficienti nella prevenzione delle calamità e nella risoluzione delle principali emergenze geologiche ed  ambientali".

 

                                                                                 

Più letti oggi

il punto
del direttore