Belcolle, attivato l'ambulatorio dell'area della riabilitazione

Belcolle, attivato l'ambulatorio dell'area della riabilitazione

Le nuove procedure prevedono che il medico richieda una visita specialistica per la riabilitazione ai fini dell’accesso al percorso specialistico, tramite una prescrizione effettuata sul ricettario regionale

08.03.2013 - 13:37

0

Attivato a Belcolle l’ambulatorio dell’area della riabilitazione. A seguito delle nuove direttive regionali in materia di riordino dell’assistenza riabilitativa, le quali prevedono la necessità di una visita specialistica ai fini dell’inserimento nei percorsi assistenziali, la Ausl di Viterbo ha attivato un ambulatorio dell’area della Riabilitazione presso il complesso ospedaliero di Belcolle. Le nuove procedure, infatti, prevedono che il medico prescrittore (medico di medicina generale, pediatra di libera scelta e specialista pubblico) richieda una visita specialistica per la riabilitazione ai fini dell’accesso al percorso specialistico, tramite una prescrizione effettuata sul ricettario regionale, indicando espressamente la diagnosi e la condizione clinica (acuta o in fase di riacutizzazione) per la quale viene richiesto l’intervento. Il medico proscrittore, inoltre, è tenuto a segnalare particolari condizioni cliniche che possano limitare l’applicazione delle terapie fisiche previste nel programma.

Per prenotare la visita specialistica gli utenti possono recarsi presso il nuovo ambulatorio dell’area di Riabilitazione di Belcolle (piano -1, stanza 57, secondo ingresso) dove potranno anche scegliere la struttura presso la quale vorranno effettuare le prestazioni. Al termine della visita specialistica, sarà cura degli operatori della Ausl di Viterbo inviare un piano riabilitativo alla struttura prescelta.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Mandela, l'album degli scatti memorabili che raccontano una vita

Mandela, l'album degli scatti memorabili che raccontano una vita

Sudafrica (TMNews) - Scatti che raccontano una vita. E se si tratta di Mandela, le istantanee finiscono per fotografare la storia. A partire dagli anni della gioventù fino alla maturità, in chiaro scuro: sono gli anni della battaglie politiche contro l'apartheid in Sudafrica, dell'amore e del matrimonio con Winnie e poi dei processi fino alla condanna all'ergastolo nel 1964 e la prigionia a ...

 
Nelson Mandela, una vita di lotta nel nome della libertà

Nelson Mandela, una vita di lotta nel nome della libertà

Milano (TMNews) - L'uomo destinato a cambiare la storia è nato sulle rive di un fiume, in un villaggio nel Sudafrica Orientale, il 18 luglio del 1918. Qui Nelson Mandela capisce il prezzo della libertà, in questo caso la sua: a poco più di 20 anni fugge dal villaggio ribellandosi al capo tribù che lo aveva destinato ad un matrimonio combinato. Così comincia ad urlare il suo no alle ingiustizie, ...

 
Il mondo della musica piange il maestro Caruso

lutto

Il mondo della musica piange il maestro Caruso

È morto all'età di 82 anni Pippo Caruso, maestro e direttore d'orchestra noto per aver preso parte a numerosi programmi televisivi di successo al fianco di Pippo Baudo, di ...

29.05.2018

È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018