La Provincia di Viterbo sostiene le vittime dei terremoti in Giappone e Italia

La Provincia di Viterbo sostiene le vittime dei terremoti in Giappone e Italia

Il concerto "Requiem di Mozart" si terrà a Roma l'11 marzo a partire dalle 21. A fare da cornice all'evento la basilica papale di San Paolo Fuori le Mura

28.02.2013 - 14:01

0

Un concerto per sostenere le vittime dei terremoti in Giappone e in Italia, partecipa anhe la Provincia di Viterbo. L'assessorato alla cultura ha patrocinato il concerto "Requiem di Mozart" organizzato dall’ambasciata del Giappone nella Santa sede e dallo Stato della Città del Vaticano. L'iniziativa si terrà lunedì 11 marzo a Roma nella basilica papale di San Paolo Fuori le Mura a partire dalle 21. L'evento vede fra gli organizzatori l'associazione culturale "Incontri Mediterranei" che tramite il presidente Giorgio Petrucci, ha coinvolto la Provincia. 

Una giornata di preghiera  Il concerto è inserito all’interno di una giornata di preghiera in suffragio delle vittime dello tsunami e dei terremoti in Giappone e in Italia che vedrà riunite, in comunione fra loro, le tre principali religioni diffuse nel paese asiatico; la cattolica, la buddista e la scintoista.

I brani eseguiti Verrà eseguito il Requiem di Mozart dall’orchestra sinfonica Gioacchino Rossini di Pesaro diretta dal maestro Daniele Agiman, con il coro San Carlo di Pesaro, il coro degli studenti giapponesi provenienti dalle zone colpite dallo tsunami, i cantanti solisti Risa Kitano, Sara Orlacchio, Masahiro Shimba e Dong il Park. Ospite d’onore della serata il primo flauto dell’orchestra del teatro "La Scala" di Milano Romano Pucci. A conclusione del concerto il tenore Masahiro Shimba canterà Elegia per tenore e orchestra composta dal maestro Nunzio Ortolano e dedicata a tutte le vittime dello tsunami.

Fraticelli, assessore alla cultura "La Provincia ha deciso di patrocinare questa iniziativa – ha spiegato l'assessore alla cultura Giuseppe Fraticelli – per l’alto valore ed il significato, culturale e spirituale che riveste. Il ricordo delle vittime giapponesi diventa l’occasione per una giornata interreligiosa di preghiera nel segno della solidarietà e della pace fra le religioni. Il ricordo dei morti del Giappone si unisce a quello delle vittime dei terremoti in Italia nella consapevolezza che nella condivisione del dolore non possano esistere barriere politiche, culturali e ancora meno religiose".

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Renzi: la coalizione di centrodestra non è popolare ma populista

Renzi: la coalizione di centrodestra non è popolare ma populista

Roma, (askanews) - La coalizione di centrodestra non è guidata dal Ppe, ma dalle forze estremiste e populiste di Matteo Salvini e Giorgia Meloni". Ad affermarlo, parlando all'iniziativa sull'Europa organizzata dei Dem a Milano, è il segretario del Pd Matteo Renzi. "Amici del Ppe, vi stanno prendendo in giro. Basta guardare come si sono divisi i collegi uninominali. Ogni voto dato al fronte della ...

 
Il movimento femminista #MeToo in piazza a Roma con Asia Argento

Il movimento femminista #MeToo in piazza a Roma con Asia Argento

Roma, (askanews) - Una manifestazione del movimento femminista internazionale per gridare anche a Roma "#MeToo", contro le molestie e le discriminazioni verso le donne. Si è tenuta stamattina a Piazza Santi Apostoli organizzata da"American Expats for Positive Change" e ha visto la partecipazione tra gli altri dell'attrice Asia Argento.

 
Renzi punta sull'Europa: scelta è fra chi crede nell'Ue e chi no

Renzi punta sull'Europa: scelta è fra chi crede nell'Ue e chi no

Roma, (askanews) - L'Europa come spartiacque tra le forze politiche in campo alle elezioni italiane. Con il Pd nettamente schierato per il rilancio del processo di integrazione europea, contro l'euroscetticismo dei Cinque Stelle e della coalizione di centrodestra a trazione populista targata Lega-Fratelli d'Italia. È l'operazione che Matteo Renzi lancia da Milano, teatro di un'iniziativa del ...

 
È morto Paul Bocuse, il "Papa" della gastronomia francese

È morto Paul Bocuse, il "Papa" della gastronomia francese

Lione, (askanews) - Paul Bocuse, colui che fu soprannominato "chef del secolo", si è spento a meno di un mese dal suo novantaduesimo compleanno a Collonges-au-Mont-d'Or, suo villaggio natale e nel quale sorgeva il suo celebre ristorante, già appartenuto al nonno, nei pressi di Lione. Il "Papa" della gastronomia francese, che soffriva da alcuni anni di Parkinson, proveniva da un'antica famiglia di ...

 
Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Cinema

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Leonardo DiCaprio e Quentin Tarantino di nuovo insieme. La star di Hollywood sarà nel cast del nuovo film del regista dopo aver collaborato nel 2012 per Django Unchained. Sul ...

13.01.2018

Da Elisa a Fabri Fibra: gli eventi nelle piazza d'Italia

Capodanno

Da Elisa a Fabri Fibra: gli eventi nelle piazze d'Italia

Il Capodanno diventa live nelle principali città italiane per festeggiare l'arrivo del nuovo anno. Da nord a sud, sono tanti gli appuntamenti musicali in piazza: eccone ...

30.12.2017