La Provincia di Viterbo sostiene le vittime dei terremoti in Giappone e Italia

La Provincia di Viterbo sostiene le vittime dei terremoti in Giappone e Italia

Il concerto "Requiem di Mozart" si terrà a Roma l'11 marzo a partire dalle 21. A fare da cornice all'evento la basilica papale di San Paolo Fuori le Mura

28.02.2013 - 14:01

0

Un concerto per sostenere le vittime dei terremoti in Giappone e in Italia, partecipa anhe la Provincia di Viterbo. L'assessorato alla cultura ha patrocinato il concerto "Requiem di Mozart" organizzato dall’ambasciata del Giappone nella Santa sede e dallo Stato della Città del Vaticano. L'iniziativa si terrà lunedì 11 marzo a Roma nella basilica papale di San Paolo Fuori le Mura a partire dalle 21. L'evento vede fra gli organizzatori l'associazione culturale "Incontri Mediterranei" che tramite il presidente Giorgio Petrucci, ha coinvolto la Provincia. 

Una giornata di preghiera  Il concerto è inserito all’interno di una giornata di preghiera in suffragio delle vittime dello tsunami e dei terremoti in Giappone e in Italia che vedrà riunite, in comunione fra loro, le tre principali religioni diffuse nel paese asiatico; la cattolica, la buddista e la scintoista.

I brani eseguiti Verrà eseguito il Requiem di Mozart dall’orchestra sinfonica Gioacchino Rossini di Pesaro diretta dal maestro Daniele Agiman, con il coro San Carlo di Pesaro, il coro degli studenti giapponesi provenienti dalle zone colpite dallo tsunami, i cantanti solisti Risa Kitano, Sara Orlacchio, Masahiro Shimba e Dong il Park. Ospite d’onore della serata il primo flauto dell’orchestra del teatro "La Scala" di Milano Romano Pucci. A conclusione del concerto il tenore Masahiro Shimba canterà Elegia per tenore e orchestra composta dal maestro Nunzio Ortolano e dedicata a tutte le vittime dello tsunami.

Fraticelli, assessore alla cultura "La Provincia ha deciso di patrocinare questa iniziativa – ha spiegato l'assessore alla cultura Giuseppe Fraticelli – per l’alto valore ed il significato, culturale e spirituale che riveste. Il ricordo delle vittime giapponesi diventa l’occasione per una giornata interreligiosa di preghiera nel segno della solidarietà e della pace fra le religioni. Il ricordo dei morti del Giappone si unisce a quello delle vittime dei terremoti in Italia nella consapevolezza che nella condivisione del dolore non possano esistere barriere politiche, culturali e ancora meno religiose".

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Placido Domingo ha festeggiato a Los Angeles 50 anni di carriera

Placido Domingo ha festeggiato a Los Angeles 50 anni di carriera

Los Angeles (askanews) - Il tenore spagnolo Placido Domingo ha festeggiato, con un recital speciale al Dorothy Chandler Pavilion di Los Angeles, circondato da amici, cantanti e musicisti, i suoi 50 anni di carriera. Domingo, direttore generale della Washington National Opera e della Los Angeles Opera, esordì proprio nella città californiana il 17 novembre del 1967, senza immaginare - ha spiegato ...

 
Pensioni, nulla di fatto dopo l'incontro tra governo e sindacati

Pensioni, nulla di fatto dopo l'incontro tra governo e sindacati

Roma (askanews) - Nulla di fatto dopo l'incontro sulle pensioni a Palazzo Chigi tra Governo e sindacati. Gentiloni ha chiesto ai leader di Cgil, Cisl e Uil uno sforzo significativo di condivisione sulle pensioni e di sostenere il pacchetto delle misure; un documento di tre cartelle sullo stop al rialzo dell'età pensionabile per 15 categorie di lavori gravosi, e il fondo per la proroga dell'Ape ...

 
Mattarella a Napoli per i 230 anni Scuola militare Nunziatella

Mattarella a Napoli per i 230 anni Scuola militare Nunziatella

Napoli (askanews) - Il Capo dello Stato, Sergio Mattarella ha presenziato, in piazza del Plebiscito a Napoli, alla cerimonia del giuramento di 90 nuovi allievi della scuola militare della Nunziatella in occasione dei 230 anni dalla fondazione della prestigiosa scuola militare, voluta dal Re Ferdinando IV di Borbone il 18 novembre del 1787. Erano presenti anche il ministro della Difesa, Roberta ...

 
Saad Hariri all'Eliseo, incontro e pranzo con Macron

Saad Hariri all'Eliseo, incontro e pranzo con Macron

Parigi (askanews) - Il premier dimissionario libanese, Saad Hariri è stato accolto all'Eliseo dal presidente francese Emmanuel Macron, che gli ha riservato gli onori della Guardia Repubblicana, a sottolineare che per la Francia non si tratta di un premier decaduto, ma ancora in carica. Il 4 novembre 2017, l'annuncio delle sue dimissioni, aveva innescato le accuse che fosse trattenuto nel Paese ...

 
Elisa Anzellotti balla con "Ludi Scaenici" e presenta il suo libro sulla storia della danza

Cultura

Elisa Anzellotti balla con "Ludi Scaenici" e presenta il suo libro sulla storia della danza

Si è svolto a Roma, nella prestigiosa cornice del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, il concerto dei Ludi Scaenici, gruppo musicale che da decenni studia e diffonde la ...

18.11.2017

Ambra e Max, luna di miele a Venezia

Gossip

Ambra e Max, luna di miele a Venezia

La foto pubblicata dal periodico "Chi" è la prova provata che il rapporto fra Ambra Angiolini e Massimiliano Allegri si sta sempre più saldando. Dopo che lei è andata a ...

14.11.2017

Frizzi è tornato a casa

Il fatto

Frizzi è tornato a casa

Fabrizio Frizzi ha lasciato l'ospedale. Lo stretto riserbo sulle condizioni di salute del conduttore colpito da malore il 24 ottobre continua, ma Carlo Conti, durante un ...

06.11.2017