Cerca

Domenica 22 Gennaio 2017 | 02:43

Studenti, fatevi sotto: spazio alla fantasia col progetto targato Bic

Al via l’iniziativa "Scritti per durare nel tempo". Utilizzando un foglio protocollo e le penne Bic Cristal offerte dall’azienda, gli studenti sono invitati a comporre uno o più racconti brevi illustrati

Studenti, fatevi sotto: spazio alla fantasia col progetto targato Bic

“Scritti per durare nel tempo”, questo il nome della nuova iniziativa con cui Bic torna nelle scuole con un interessante ed istruttivo progetto didattico per gli studenti degli istituti primari e secondari d’Italia. Interessate dal progetto anche alcune scuole della Tuscia. Utilizzando un semplice foglio protocollo e le penne Bic Cristal offerte dall’azienda, gli studenti sono invitati a comporre uno o più racconti brevi illustrati, mixando registri, personaggi e vicende dei romanzi proposti, ambientandoli a proprio piacimento nel presente o nel futuro.
Ispirandosi ai grandi classici e rispolverando il complesso di valori educativi irrinunciabili e intramontabili che ognuno di essi, nel tempo, è riuscito a trasmettere, i ragazzi compiranno un indimenticabile viaggio nel tempo che darà nuova vita ai libri più amati di sempre. Sarà compito di una commissione di esperti raccogliere e valutare tutti gli elaborati presentati entro fine aprile 2013 premiando i più interessanti con premi di supporto didattico utili ad accompagnare i ragazzi durante la loro attività in classe.
Tra le scuole viterbesi impegnate nel progetto troviamo l'istituto comprensivo Bonaventura di Bagnoregio, il Pio Fedi di Viterbo, il Meucci di Ronciglione e il Buratti di Bassano Romano, il San Giovanni Bosco di Fabrica di Roma, il Pietro Vanni del capoluogo, il Paolo III di Canino, la scuola Falcone e Borsellino di Vignanello, l’istituto Ridolfi di Tuscania e molti altri ancora.           

Più letti oggi

il punto
del direttore