Cerca

Martedì 24 Gennaio 2017 | 22:27

Libri di testo gratuiti. Al via la presentazione delle domande

Tra i requisiti richiesti c'è la residenza nel Comune di Viterbo, con un indicatore Isee del nucleo familiare non superiore a 10mila 632 euro

Libri di testo gratuiti. Al via la presentazione delle domande

Sarà possibile presentare entro il 28 febbraio le domande per una fornitura gratuita totale o parziale dei libri di testo a favore  degli studenti.

Pubblicazione del bando In applicazione alla legge 448/1998, art. 27 e del D.P.C.M. del 5.8.1999, n. 320 anche il Comune di Viterbo, settore Servizi sociali e scuola, ufficio Pubblica istruzione; ha pubblicato l'importante bando, nel cui testo vengono indicati requisiti e modalità per l'accesso al contributo.

Requisiti per la richiesta Possono farne richiesta gli studenti iscritti all'anno scolastico 2012/2013 negli istituti di istruzione secondaria di I e II grado statali e paritari, al primo e al secondo anno dei percorsi sperimentali dell'istruzione e formazione professionale che non beneficiano già della gratuità dei libri di testo. Tra i requisiti inoltre, la residenza degli studenti nel Comune di Viterbo, con un indicatore Isee del nucleo familiare non superiore a 10.632,93 euro. Le domande, corredate dell'attestazione Isee, della documentazione comprovante le spese effettivamente sostenute e copia del documento di identità del richiedente, dovranno essere presentate all'ufficio protocollo generale del Comune di Viterbo, via F. Ascenzi 1 – 01100 Viterbo, entro il 28 febbraio 2013.

Il modulo Il modulo da compilare è reperibile nelle scuole, il settore Servizi sociali e scuola (via del Ginnasio 1), ufficio Pubblica istruzione (via Garbini 84, quarto piano), oppure è scaricabile dal sito www.comune.viterbo.it (sezione servizi online, modulistica comunale - modulo Scuola e Istruzione). La conclusione del procedimento di valutazione avrà luogo nei termini richiesti dalla Regione Lazio.
Per ulteriori informazioni è possibile contattare l'ufficio Pubblica istruzione ai recapiti 0761 348 360, 0761 348 488.

Più letti oggi

il punto
del direttore