Barelli sull'aeroporto: "Marini pensi al problema arsenico invece che illudere i viterbesi"

Barelli sull'aeroporto: "Marini pensi al problema arsenico invece che illudere i viterbesi"

Il candidato alla Camera dei deputati con la lista Monti: "Il sindaco non è stato capace di fare un dearsenificatore per tempo figuriamoci un aeroporto"

0

Giacomo Barelli candidato alla Camera dei Deputati per la lista Scelta Civica Monti risponde al sindaco di Viterbo Giulio Marini sulla questione dello scalo areoportuario viterbese annullato: "Il Sindaco Marini farebbe bene a trovare una soluzione all'emergenza arsenico piuttosto che continuare a illudere i viterbesi sul progetto dell'aeroporto. Un'idea senza sviluppo, che non ha mai avuto un futuro e che ha prodotto solo un inutile assessorato, alla faccia dei cittadini e dei costi della politica".
"Marini non è stato capace di fare un dearsenificatore per tempo - aggiunge Barelli - figuriamoci un aeroporto. In questi anni, la sua giunta non è stata capace di proporre alcuna offerta infrastrutturale e di sviluppo da associare alla costruzione dello scalo. Serve una rete stradale adeguata, ferrovie capaci di collegare in tempi rapidi, e in situazioni decenti per i pendolari, Viterbo con la Capitale, serve un rapporto diretto e immediato con il Porto di Civitavecchia. Cosa ha fatto Marini di fronte a tutti questi problemi? Nulla o più semplicemente – conclude Barelli – ha mostrato tutta l’impotenza sua e della sua amministrazione cercando ora di scaricare su altri responsabilità che invece ricadono solo su di lui".

NOTIZIE CORRELATE:
"Marini sull'aeroporto: "Chiederemo un risarcimento per aver bloccato 5 anni di lavori"

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

"Totti confessa: sono della Lazio", il video del capitano giallorosso per dire #Bastabufale

"Totti confessa: sono della Lazio", il video del capitano giallorosso per dire #Bastabufale

"Totti confessa: sono della Lazio. Clamorosa rivelazione del capitano romanista". Poi, "Ilary di nuovo incinta, partito il toto-nome". E infine, "Totti sul grande schermo, sarà lui il prossimo James Bond di 007". Il capitano della Roma, in un post pubblicato sul suo profilo Facebook, legge una serie di titoli inventati e quindi commenta: "Ah regà, ma ancora credete a queste cose? Io mi sono ...