Confesercenti Viterbo, i saldi non sorridono. "Calo dei consumi, mai così in basso"

Confesercenti Viterbo, i saldi non sorridono. "Calo dei consumi, mai così in basso"

A fare un primo bilancio è il presidente Vincenzo Peparello. Sofferente anche il settore turistico 

22.01.2013 - 10:08

0

Giù, senza paracadute, la fotografia stilata da Confesercenti è da pianto. Il 2012 sarà ricordato come l'anno più difficile per i consumi del secondo dopoguerra. Un crollo che sembra aver investito anche i saldi, iniziati lo scorso 5 gennaio.
Il bilancio A fare un primo resoconto è il presidente provinciale di Confesercenti, Vincenzo Peparello che parla di un mancato pienone, almeno nella prima settimana "un segnale di come il consumatore oggi pondera bene prima di acquistare". 
Turismo La crisi non risparmia nemmeno il settore turistico "le grandi difficoltà che le imprese del settore stanno vivendo, non permettono di prevedere improbabili scenari futuri proiettati addirittura al 2020 come il Governo centrale sta proponendo. Oggi serve un piano per affrontare l’unica vera emergenza, salvare le imprese turistiche del nostro Paese. Nessuno può ignorare – sostiene Peparello – che ormai stanno saltando anche le imprese sane, quelle ben gestite, che hanno una solida tradizione e una prospettiva".
Piccole aziende in crisi "
Del resto per quanto riguarda le imprese più piccole e maggiormente in difficoltà, c’è già il mercato che sta mettendole fuori gioco. In realtà le questioni di fondo sono ben note e sono queste sì strategiche: le imprese sane stanno soccombendo sotto il peso di una tassazione sempre più soffocante, sotto l’incalzare di un costo contributivo del lavoro che non ha eguali, con un’Iva superiore a quella dei nostri competitori, regalando loro vantaggi competitivi inaccettabili, una burocrazia pubblica disorganizzata e complicata che toglie tempo e risorse al lavoro degli imprenditori turistici".
La "ricetta" anticrisi "
Se vogliamo che il turismo sia un volano dell’economia, come lascia intendere il recente piano governativo – conclude Peparello - occorre prendere decisioni coraggiose sui nodi più urgenti ed incentivare l’imprenditoria. Se ci si ostina invece a voler costruire una casa cominciando dal tetto, è fin troppo evidente che non starà in piedi. Le imprese turistiche hanno invece assoluta necessità di una svolta rapida e profonda da subito". 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

FI, Toti: "Moderati si rinnovino o centro nuovo mondo sarà Lega"

FI, Toti: "Moderati si rinnovino o centro nuovo mondo sarà Lega"

(Agenzia Vista) Liguria, 20 luglio 2018 "I moderati sono di più dei sovranisti nell'ambito della coalizione di centrodestra, contano di più, ma se non ritrovano delle ricette e delle regole nuove per rimettersi insieme e costruire un nuovo cammino, resteremo separati come i pigmei e si creerà un nuovo mondo con al centro la Lega". Lo dichiara il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti a ...

 
Brexit, Bernier (Ue): "Accordo deve essere preso entro dicembre"

Brexit, Bernier (Ue): "Accordo deve essere preso entro dicembre"

(Agenzia Vista) Roma, 20 luglio 2018 Brexit, Bernier (Ue) Accordo entro dicembre Lo ha detto il capo negoziatore dell'Ue per la Brexit, Michel Barnier, in conferenza stampa a Bruxelles dopo il Consiglio Affari Generali ex articolo 50, cioe' con Ventisette Stati membri. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Il mondo della musica piange il maestro Caruso

lutto

Il mondo della musica piange il maestro Caruso

È morto all'età di 82 anni Pippo Caruso, maestro e direttore d'orchestra noto per aver preso parte a numerosi programmi televisivi di successo al fianco di Pippo Baudo, di ...

29.05.2018

È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018