Cerca

Venerdì 20 Gennaio 2017 | 14:55

Nasce il comitato contro il trasferimento dei rifiuti romani

La gente si mobilita per difendere la Tuscia

Nasce il comitato contro il trasferimento dei rifiuti romani

I cittadini si mobilitano contro il trasferimento dei rifiuti romani nella Tuscia. “Di fronte alla minaccia di far diventare Viterbo sito di smaltimento dei rifiuti della capitale oggi è nato spontaneamente il comitato “No ai rifiuti di Roma”. Ad annunciarlo sono gli stessi promotori che si prefiggono l’obiettivo di fare “appello a tutti i viterbesi e a tutti i cittadini della Tuscia che hanno a cuore il nostro amato territorio. E’ uno scempio. Vogliono ridurci a pattumiera di Roma. Noi non ci stiamo! Per questo chiamiamo a raccolta la popolazione”. Per quanto riguarda la mobilitazione dal neo comitato fanno sapere: “Stiamo organizzando un corteo per dire basta a questa vergogna e, se la situazione lo richiedesse, siamo disposti ad adottare anche misure più drastiche come i blocchi stradali. Chi vuole può unirsi a noi dandoci la sua disponibilità all'azione alla nostra e-mail noairifiutidiroma@ libero.it e sarà aggiornato sulle nostre prossime azioni. A breve costituiremo anche una pagina di Facebook con lo stesso nome. Facciamo capire a questi signori che Viterbo non è la discarica di Roma. Facciamolo per noi stessi, facciamolo per il futuro dei nostri figli! Dobbiamo essere in tanti per gridare uniti: A Viterbo non si passa!”.

Più letti oggi

il punto
del direttore