Cerca

Martedì 21 Febbraio 2017 | 06:09

Sicet a Marini: "I cittadini non erano stati informati della potabilità dell'acqua"

E aggiungono: "E' inutile creare polemiche su una questione che ha sollevato la cittadinanza di Santa Barbara"

Sicet a Marini: "I cittadini non erano stati informati della potabilità dell'acqua"

La Sicet replica alle affermazione del sindaco di Viterbo Giulio Marini sulla questione della fontanella di acqua depurata e minarelizzata nel quartiere Santa Barbara: "Ci dispiace ricordare all’On.Marini che se i cittadini si recano in altre zone per rifornirsi di acqua è perché l’Amministrazione presieduta dal Sindaco non ha provveduto ad informare gli stessi, una mancanza certamente di non poco conto per una pubblica Amministrazione".
"Bacchettare il sindacato - prosegue la nota - perché solleva una problematica posta dai cittadini, tra l’altro non accusando questa amministrazione di nulla (altri argomenti, non di poco conto) sarebbe necessario sollevare; illegalità nelle occupazioni abusive, più volte sollevate e su cui il Sindaco si è guardato bene nell’intervenire,  il traffico caotico in cui è ridotta la città, la sporcizia e l’abbandono del centro storico e la sua mancata salvaguardia, le lottizzazioni selvaggia e il mancato sviluppo di questo territorio, la problematica e la concentrazione dell’arsenico in alcuni quartieri di questo Comune ecc. Ma il sindacato in generale e il Sicet e la Cisl in particolare possono incassare tranquillamente le “bacchettate” gratuite poste da questa classe politica e in particolare dal Sindaco in scadenza di mandato, i cittadini Viterbesi e gli Inquilini sono e saranno in grado di giudicare, il resto sono solo polemiche sterili e inutili su cui non vogliamo entrare".

NOTIZIE CORRELATE:
"Marini risponde alla Sicet: "L'acqua di Santa Barbara è potabile"

Più letti oggi

il punto
del direttore