Cerca

Sabato 21 Gennaio 2017 | 09:37

Marini risponde alla Sicet: "L'acqua di Santa Barbara è potabile"

Il sindaco di Viterbo risponde alla lamentela riguardo la mandanza di una fontanella di acqua potabile facendo notare che il quartiere non ne ha bisogno perché l'acqua è al di sotto dei 10 microgrammi per litro di arsenico

Marini risponde alla Sicet: "L'acqua di Santa Barbara è potabile"

Il sindaco di Viterbo Giulio Marini risponde alla Sicet di Santa Barbara riguardo l'annuncio fatto sulla mancanza di una fontanella di acqua depurata e mineralizzata: "Vorrei ricordare al Sicet di Viterbo che i cittadini di Santa Barbara non hanno bisogno della casetta dell'acqua. La struttura non è stata collocata nella zona semplicemente perché non è necessaria. La concentrazione di arsenico nell'acqua è al di sotto dei 10 microgrammi per litro, parametro quindi consentito per legge. Il che significa acqua potabile. Per tutti e per qualsiasi uso. Sia per le case, sia per le attività commerciali della zona: i cittadini pertanto non hanno necessità di recarsi in altri quartieri per l'approvvigionamento di acqua depurata".
"Forse è il caso che il Sicet - aggiunge Marini - , sempre particolarmente attento e vigile, prima di parlare di 'mancanza' da parte del Comune verifichi meglio lo stato dei fatti. Qualora l'amministrazione dovesse decidere per l'eventuale installazione di una casetta a Santa Barbara sarà solo ed esclusivamente per contenere e ridurre la quantità di plastica in circolazione nell'ambiente".

NOTIZIE CORRELATE:
"Quartiere di Santa Barbara, Sicet: "Non c'è una fontanella d'acqua depurata e mineralizzata""

Più letti oggi

il punto
del direttore