Animali in festa per Sant'Antonio. Ecco tutte le iniziative

Animali in festa per Sant'Antonio. Ecco tutte le iniziative

Numerosi appuntamenti in tutti i comuni viterbesi tra cui la tradizionale benedizione nelle piazze per gli amici a 4 zampe

17.01.2013 - 11:44

0

Siamo ormai vicini al giorno che celebra Sant’Antonio abate e tutti gli amanti degli animali sono pronti a scendere in piazza coi loro amici a quattro zampe per ricevere la tradizionale benedizione.
Apriamo una piccola parentesi storico sul santo protettore degli animali, è vissuto nella prima metà del IV secolo era un eremita egiziano, nato infatti nella cittadina egizia di Coma, e considerato il fondatore del monachesimo cristiano e il primo degli abati. Secondo la tradizione cristiana il giorno a lui dedicato è il 17 gennaio ma alcuni comuni viterbesi iniziano a festeggiarlo già dal 15 come accade ad esempio ad Acquapendente che la notte, nella sacrestia della chiesa di Santa Caterina, viene acceso un grande fuoco per preparare in un antico paiolo la minestra di riso e fave che un tempo si distribuiva ai poveri la mattina del giorno seguente. Il 16 gennaio si svolgeranno poi due messe: una la mattina alle 12 nella chiesa di Santa Cristina con la distribuzione della minestra di fave e alle 18.30 nella chiesa di Sant’Agostino seguita dalla processione fino alla basilica del Santo Sepolcro. Il 17 gennaio il Signore della festa attraversa, su una vecchia carrozza, le vie del centro storico e alle 11 nella basilica del Santo Sepolcro ci sarà la messa solenne seguita dalla benedizione degli animali.
Viterbo la festa di Sant’Antonio sarà domenica 20 gennaio con un evento promosso dal maneggio Asd Cimina Equitrex, in compagnia dei butteri del Viterbese che partiranno con una processione alle 9 dal parcheggio fuori Porta Faul per arrivare in piazza San Lorenzo. Poi alle 11.30, in piazza del Comune, il parroco della Chiesa S. Angelo in Spatha don Ivo benedirà degli animali. Dopo la benedizione, i butteri  in  sfilata  torneranno presso il piazzale Porta Faul per concludere la manifestazione.
Bagnaia invece, il giorno della vigilia della festa, il 16, prende vita il mercatino dell’antiquariato, artigianato, prodotti tipici e la sera viene acceso in piazza un grande falò  detto “focarone” come ad esorcizzare la fastidiosa affezione virale che porta il nome del Santo. Il 17 gennaio alle 10 in piazza XX settembre si celebrerà la santa messa seguita dalla benedizione degli animali e dalla degustazione di “cavallucci e cioccolata calda”.
Canino (località Roggi) celebrerà il protettore degli animali a partire dalle 9 di giovedì 17 con la degustazione del panino con salsiccia e vino seguita da quella della ricotta di Sant’Antonio preparata dal re della ricotta Domenico Federici. Alle 10 aprirà la mostra fotografica “La bonifica che fu” e alle 10.30 appuntamento col Guinness dei primati con protagonista “La salsiccia più lunga del mondo con il peperoncino di Canino”. La gara di ruzzolone “II memorial Antonio Fossati” avrà luogo alle 11 mentre alle 13 ci sarà il pranzo del pastore di Sant’Antonio e per finire alle 21 partirà la grande gara di Burraco a coppie. Il giorno seguente, il 18, alle 20 ci sarà anche la gara di briscola a coppie e sabato 19 alle 21 inizierà una serata dedicata alle danze
Anche a Civita Castellana la festa di Sant’Antonio si divide: giovedì 17 alle 15 ci sarà il trasporto del “Re Carnevale” (in dialetto 'O Puccio), accompagnato dalla banda musicale “La Rustica” con partenza da piazza della Liberazione e arrivo a piazza Matteotti, dove verrà insediato sul palco e regnerà per tutto il periodo carnevalesco mentre domenica 20 alle 11 nella chiesa di Sant’Antonio si svolgerà la tradizionale benedizione degli animali.
Montefiascone festeggia il santo protettore degli animali con una messa nella chiesa Madonna del Riposo (località Fiordini) giovedì  17 alle 11.30 come anche Ronciglione che lo stesso giorno sempre alle 11.30 vedrà la benedizione degli animali e dei cavalli delle scuderie delle corse a vuoto del Carnevale. Giovedì di festa anche a Tuscania che parte con i festeggiamenti alle 9 con la benedizione degli animali al sagrato della Chiesa Santa Maria del Riposo, a seguire alle 10.30 la santa messa. Nel pomeriggio invece, alle 16 nell’ex chiesa Santa Croce avrà luogo il Terzo Convegno sulla storia di Tuscania con la presentazione degli atti “Tuscania una civitas sotto il segno di Cristo” mentre il via dei Priori prenderà vita il mercatino artistico di artigianato che proseguirà anche nei due giorni seguenti. Venerdì 18 alle 17 ci sarà il vernissage della mostra fotografica “Punti di Vista” all’interno dello spazio espositivo dei Magazzini della Lupa. Sabato 19 alle 17 nel foyer del teatro comunale “Il Rivellino” appuntamento con l’inaugurazione della mostra fotografica “Cavalli e Cavalieri” a cura dell’associazione culturale ViviTuscania. La domenica, il 20 gennaio, tornerà l’appuntamento con la benedizione degli animali e alle 11.30 partirà il corteo itinerante per le vie cittadine con i Butteri a Cavallo, il folcloristico Carro di Sant’Antonio accompagnati dalla banda musicale “R. Eusepi”. Alle 15 invece toccherà alla XLIII  edizione della “Sagra della Frittella al cavolfiore” con la distribuzione delle frittelle.
Poi alle 16 musica e giochi nelle piazze del centro storico e alle 17.30 sarà l’ora dell’accensione del tradizionale “Falò” di Sant’Antonio.
I tradizionali festeggiamenti del Santo ci saranno poi anche a Vetralla che il 17 si animerà grazie alla Fiera di Sant’Antonio con le bancarelle per le vie del paese e la benedizione degli animali.

A cura di Ugo Criscuolo

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Non si vive di solo Hirst: le prossime mostre di Palazzo Grassi

Non si vive di solo Hirst: le prossime mostre di Palazzo Grassi

Venezia (askanews) - "Il bello di un evento eccezionale è che è eccezionale, e un evento eccezionale riproposto ogni anno non ha più niente di eccezionale". Martin Bethenod, direttore e amministratore delegato di Palazzo Grassi - Punta della Dogana, saluta così la conclusione della pazzesca mostra di Damien Hirst e, con saggezza, apre le porte a un ritorno "alla normalità" nel museo veneziano, ...

 
Il presepe lucano del maestro Franco Artese sbarca a Firenze

Il presepe lucano del maestro Franco Artese sbarca a Firenze

Roma, (askanews) - Il presepe del maestro Franco Artese intitolato "L'Infinito diventa uno di noi" e la manifestazione artistica "Maternità divine. Sculture lignee della Basilicata dal Medioevo al Settecento" portano la Basilicata a Firenze nel periodo natalizio: due importanti manifestazioni artistiche di impronta lucana, organizzate e fortemente volute dall'Azienda di Promozione Turistica della ...

 
Ultimo collegamento dall'Iss di Nespoli: "Vorrei andare su Marte"

Ultimo collegamento dall'Iss di Nespoli: "Vorrei andare su Marte"

Roma, (askanews) - Ultimo colloquio dalla Stazione spaziale internazionale (Iss) per l'astronauta Paolo Nespoli, che a breve rientrerà sulla Terra. Nel corso di una chiacchierata con la ministra dell'Istruzione, dell'Università e della ricerca Valeria Fedeli all'Auditorium dell'Asi (Agenzia spaziale italiana), Astropaolo, che si trova nello spazio dal 28 luglio scorso, ha raccontato: "Aspettiamo ...

 
Don Luigi Sturzo, la politica come santità

Don Luigi Sturzo, la politica come santità

Roma, (askanews) - La politica come santità: è il senso della vita di don Luigi Sturzo, fondatore nel 1919 del Partito popolare, poi esule antifascista in America poi dal 1952 senatore a vita, di cui è in corso il processo di beatificazione: nei giorni scorsi si è conclusa l'istruttoria diocesana, durata 22 anni, e ora è in corso la fase finale in Vaticano. La vicenda di don Sturzo è riassunta ...

 
Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

Al Teatro dell'Unione il concerto della Banda dei Carabinieri

Viterbo

Al Teatro dell'Unione il concerto della Banda dei Carabinieri

Concerto della Banda dell'Arma dei Carabinieri al Teatro dell'Unione di Viterbo. Giovedì 14 dicembre 2017 la Fondazione Carivit festeggia in musica i 25 anni dall'istituzione....

09.12.2017

Fabrizio Frizzi torna in tv

Il fatto

Fabrizio Frizzi torna in tv

"Tornerò a condurre L'Eredità il 15 dicembre, prima insieme a Carlo Conti, poi continuerò da solo". E' stato lo stesso Fabrizio Frizzi a confermarlo, durante la puntata di ...

06.12.2017