Riprende l'attività del gruppo archeologico di Vallerano

Riprende l'attività del gruppo archeologico di Vallerano

Per aderire basta scaricare i moduli d’iscrizione dalla pagina facebook o prenderli dal Comune

09.01.2013 - 15:21

0

Il Gruppo archeologico di Vallerano, che prende il nome dal compaesano Francesco Orioli nato nel 1783, come archeologo vanta l’aver scoperto una tomba a Castel d’Asso, è pronto a riprendere le sue attività nell’anno 2013. Per aderire basta scaricare i moduli d’iscrizione dalla pagina Facebook o prenderli in Comune, oppure chiamare il numero 3337404793. Formatosi lo scorso anno, ha cominciato subito un'attività di individuazione dei siti di interesse storico e artistico presenti sul territorio valleranese, cui seguirà un lavoro di recupero e restauro nell’anno corrente. È già stato iniziato il restauro della Fontana delle Rose e dell’altro fontanile interrato, ma anche l’attività culturale ha visto un programma ben fornito: le serate di ricordi di Raul Poleggi, la commemorazione di due musicisti valleranesi, il maestro Otello Benedetti e la concertista Agostina Narduzzi, che hanno fatto rivivere momenti toccanti nell’animo dei valleranesi. Il programma per il 2013 è ancora più ambizioso: escursioni, anche fuori porta, creare percorsi turistici nei siti archeologici, serate di commemorazione, restauri, riportare l’archivio storico in paese, organizzare delle mostre e dei corsi, quello di fotografia partirà a breve con Claudio Pulcinelli, vincitore di diversi concorsi fotografici.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Mandela, l'album degli scatti memorabili che raccontano una vita

Mandela, l'album degli scatti memorabili che raccontano una vita

Sudafrica (TMNews) - Scatti che raccontano una vita. E se si tratta di Mandela, le istantanee finiscono per fotografare la storia. A partire dagli anni della gioventù fino alla maturità, in chiaro scuro: sono gli anni della battaglie politiche contro l'apartheid in Sudafrica, dell'amore e del matrimonio con Winnie e poi dei processi fino alla condanna all'ergastolo nel 1964 e la prigionia a ...

 
Nelson Mandela, una vita di lotta nel nome della libertà

Nelson Mandela, una vita di lotta nel nome della libertà

Milano (TMNews) - L'uomo destinato a cambiare la storia è nato sulle rive di un fiume, in un villaggio nel Sudafrica Orientale, il 18 luglio del 1918. Qui Nelson Mandela capisce il prezzo della libertà, in questo caso la sua: a poco più di 20 anni fugge dal villaggio ribellandosi al capo tribù che lo aveva destinato ad un matrimonio combinato. Così comincia ad urlare il suo no alle ingiustizie, ...

 
Il mondo della musica piange il maestro Caruso

lutto

Il mondo della musica piange il maestro Caruso

È morto all'età di 82 anni Pippo Caruso, maestro e direttore d'orchestra noto per aver preso parte a numerosi programmi televisivi di successo al fianco di Pippo Baudo, di ...

29.05.2018

È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018