Vetralla, ecco "Mamma portami là"

Vetralla, ecco "Mamma portami là"

E' arrivato un nuovo asilo nido, ludoteca, baby parking e centro estivo. Una risposta alla crisi da parte di un’imprenditoria giovane e tutta al femminile. Presenti al taglio del nastro, il sindaco di Vetralla Aquilani, l’assessore al bilancio Biancucci e la presidente di Confcooperative Viterbo, Rossetti

07.01.2013 - 17:49

0

"Mamma Portami là" è questo il nome della nuova struttura educativa, pedagogica e ludica inaugurata sabato scorso a Vetralla in località Campo dell’Impero all’interno del centro sportivo Feel Good e frutto del lavoro della cooperativa Giocoincontro fondata da Sara Travaglini e Federica Conti, entrambe ventenni, e da un gruppo di lavoro che ha visto l’ingresso anche di Francesca Bernagozzi e Raffaela Dominioni. Una risposta alla crisi economica da parte di un’imprenditoria giovane e tutta al femminile. Presenti al taglio del nastro, il sindaco di Vetralla Sandrino Aquilani, l’assessore al bilancio Francesco Biancucci e la presidente di Confcooperative Viterbo, di cui la cooperativa fa parte, Bruna Rossetti. Assieme a loro anche il mondo della cooperazione vetrallese, le associazioni del territorio e soprattutto tanti bambini accolti in serata dall’arrivo della Befana che ha distribuito dolci e caramelle. Un nuovo asilo, "un luogo – spiegano Sara e Federica – finalizzato alla promozione e alla diffusione della cultura del gioco e del giocattolo e dell’apprendimento delle prime regole educative attraverso una pedagogia ludica". "Mamma Portami là" offre infatti servizi di asilo nido, ludoteca-aiuto compiti, baby parking, spazi per feste private e un centro estivo che sarà attivo nei mesi di chiusura delle scuole in sostituzione al servizio di ludoteca. "Il nostro servizio – aggiungono Francesca e Raffaella – è consapevole di quanto il gioco sia un bisogno e un diritto del bambino, uno strumento di crescita, un modo di comunicazione e di incontro tra le varie persone e uno spazio di creatività dove essere protagonisti nel progettare e nel realizzare iniziative". "La miglior risposta alla crisi – ha detto infine la presidente di Confcooperative Bruna Rossetti – è l’impegno e la cooperazione. E le ragazze che hanno dato vita a Giocoincontro e a "Mamma Portami là" ne sono l’esempio. A dimostrazione che il mondo della cooperazione è forte e ha gambe solide per poter camminare a testa alta, creare occupazione e garantire nuove opportunità alle giovani generazioni che si affacciano per la prima volta sul mercato del lavoro".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Mandela, l'album degli scatti memorabili che raccontano una vita

Mandela, l'album degli scatti memorabili che raccontano una vita

Sudafrica (TMNews) - Scatti che raccontano una vita. E se si tratta di Mandela, le istantanee finiscono per fotografare la storia. A partire dagli anni della gioventù fino alla maturità, in chiaro scuro: sono gli anni della battaglie politiche contro l'apartheid in Sudafrica, dell'amore e del matrimonio con Winnie e poi dei processi fino alla condanna all'ergastolo nel 1964 e la prigionia a ...

 
Nelson Mandela, una vita di lotta nel nome della libertà

Nelson Mandela, una vita di lotta nel nome della libertà

Milano (TMNews) - L'uomo destinato a cambiare la storia è nato sulle rive di un fiume, in un villaggio nel Sudafrica Orientale, il 18 luglio del 1918. Qui Nelson Mandela capisce il prezzo della libertà, in questo caso la sua: a poco più di 20 anni fugge dal villaggio ribellandosi al capo tribù che lo aveva destinato ad un matrimonio combinato. Così comincia ad urlare il suo no alle ingiustizie, ...

 
Il mondo della musica piange il maestro Caruso

lutto

Il mondo della musica piange il maestro Caruso

È morto all'età di 82 anni Pippo Caruso, maestro e direttore d'orchestra noto per aver preso parte a numerosi programmi televisivi di successo al fianco di Pippo Baudo, di ...

29.05.2018

È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018