Prima le avevano scartate ora i sindaci fanno a gara per le fontanelle pubbliche

Prima le avevano scartate ora i sindaci fanno a gara per le fontanelle pubbliche

Le magie dell’emergenza che in poco tempo fa cambiare idea ai politici anche quando hanno palesemente sbagliato le loro valutazioni

05.01.2013 - 16:24

0

Acqua all’arsenico: i sindaci dei comuni interessati fanno a gara per avere le fontanelle pubbliche. Dovevano essere installate nella primavera scorsa, poi è calato il silenzio sulle fontanelle che distribuiscono acqua potabile.
Costi troppo elevati, promesse di appaltare i lavori per i dearsenificatori e resistenze varie avrebbero fatto desistere molti sindaci che invece ora, in piena emergenza arsenico, stanno facendo “carte false” per installare un impianto nel loro comune.
Queste sono le magie dell’emergenza che in poco tempo fa cambiare idea ai politici anche quando hanno palesemente sbagliato le loro valutazioni. Su tutto il territorio provinciale si susseguono le assemblee pubbliche tra cittadini e amministrazioni comunali, impegnate a spiegare alle persone i termini delle nuove ordinanze che impongono il divieto di utilizzo umano dell’acqua.
Certamente il problema ha una sua complessità anche perché in questa fase le istituzioni sono alquanto traballanti. Il governo è ormai impegnato per le elezioni come lo è la Regione Lazio.


Servizio integrale nel Corriere di Viterbo del 5 gennaio

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Mandela, l'album degli scatti memorabili che raccontano una vita

Mandela, l'album degli scatti memorabili che raccontano una vita

Sudafrica (TMNews) - Scatti che raccontano una vita. E se si tratta di Mandela, le istantanee finiscono per fotografare la storia. A partire dagli anni della gioventù fino alla maturità, in chiaro scuro: sono gli anni della battaglie politiche contro l'apartheid in Sudafrica, dell'amore e del matrimonio con Winnie e poi dei processi fino alla condanna all'ergastolo nel 1964 e la prigionia a ...

 
Nelson Mandela, una vita di lotta nel nome della libertà

Nelson Mandela, una vita di lotta nel nome della libertà

Milano (TMNews) - L'uomo destinato a cambiare la storia è nato sulle rive di un fiume, in un villaggio nel Sudafrica Orientale, il 18 luglio del 1918. Qui Nelson Mandela capisce il prezzo della libertà, in questo caso la sua: a poco più di 20 anni fugge dal villaggio ribellandosi al capo tribù che lo aveva destinato ad un matrimonio combinato. Così comincia ad urlare il suo no alle ingiustizie, ...

 
Il mondo della musica piange il maestro Caruso

lutto

Il mondo della musica piange il maestro Caruso

È morto all'età di 82 anni Pippo Caruso, maestro e direttore d'orchestra noto per aver preso parte a numerosi programmi televisivi di successo al fianco di Pippo Baudo, di ...

29.05.2018

È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018