Fabrica di Roma, prevenire è meglio che curare, 5 case dell'acqua per un servizio ottimale

Fabrica di Roma, prevenire è meglio che curare, 5 case dell'acqua per un servizio ottimale

Il paese è l’unico ad essersi dotato a spese proprie di un numero così elevato di impianti

0

Nessun approvvigionamento tramite autobotti: nel paese della Bassa Tuscia si è pensato bene di “prevenire anziché curare”. Fabrica di Roma, infatti, con i suoi 8mila e 400 abitanti è l’unico centro abitato del Viterbese a disporre di ben cinque “case dell’acqua” dalle quali dal primo gennaio scorso viene erogata acqua dearsenificata non gassata a titolo completamente gratuito. “L’amministrazione comunale - dice il sindaco Mario Scarnati - sin dall’inizio del proprio mandato, si è attivata per verificare, attraverso incontri con scienziati esperti in materia, la possibilità di installare impianti dearsenificatori a costi che fossero alla portata del nostro Comune.


Servizio integrale nel Corriere di Viterbo del 5 gennaio

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

"Totti confessa: sono della Lazio", il video del capitano giallorosso per dire #Bastabufale

"Totti confessa: sono della Lazio", il video del capitano giallorosso per dire #Bastabufale

"Totti confessa: sono della Lazio. Clamorosa rivelazione del capitano romanista". Poi, "Ilary di nuovo incinta, partito il toto-nome". E infine, "Totti sul grande schermo, sarà lui il prossimo James Bond di 007". Il capitano della Roma, in un post pubblicato sul suo profilo Facebook, legge una serie di titoli inventati e quindi commenta: "Ah regà, ma ancora credete a queste cose? Io mi sono ...