Al Culture club Underground arrivano i "Maleducazione"

Al Culture club Underground arrivano i "Maleducazione"

L'iniziativa per chiudere in bellezza il 2012 è prevista per sabato 29 dicembre alle 19

0

Chiusura col botto al Culture Club Underground. Per festeggiare nel migliore dei modi la fine del 2012 il progetto artistico di via della Palazzina offre agli appassionati di musica una band, come sempre del comprensorio viterbese, che negli ultimi tempi si sta prepotentemente affermando. Nove elementi, tra i quali spicca una folta selezione di fiati, ben amalgamati su ritmi ska, rock steady, arly reggae e punk. Sabato sul palco salirà la Maleducazione Alcolica. "Il Progetto nasce nell'estate del 2010 da un'idea del cantante – spiegano i ragazzi - e subito diventa realtà. Il primo live infatti trova vita dopo appena un mese. Un piccolo successo inaspettato, che sprona il branco a migliorare e cercare nuove sonorità da diffondere per tutto lo Stivale. Un mestizaje di generi musicali che ha portato il gruppo a solcare grandi scene insieme a mostri sacri quali la Banda bassotti, gli Statuto e i Red ska". L’appuntamento è per sabato 29, e non per venerdì 28, come anticipato in precedenza (ore 19). "Salutiamo così il 2012 – dice lo staff – con una seratina da leccarsi i baffi. Siamo felicissimi di ospitare la Maleducazione, veri amici oltre che ottimi musicisti. Approfittiamo di questo spazio inoltre per ringraziare e fare i migliori auguri di buon anno a quanti ci hanno seguito in questo primo mese di vita e passeranno a trovarci per gli aperitivi futuri".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

"Totti confessa: sono della Lazio", il video del capitano giallorosso per dire #Bastabufale

"Totti confessa: sono della Lazio", il video del capitano giallorosso per dire #Bastabufale

"Totti confessa: sono della Lazio. Clamorosa rivelazione del capitano romanista". Poi, "Ilary di nuovo incinta, partito il toto-nome". E infine, "Totti sul grande schermo, sarà lui il prossimo James Bond di 007". Il capitano della Roma, in un post pubblicato sul suo profilo Facebook, legge una serie di titoli inventati e quindi commenta: "Ah regà, ma ancora credete a queste cose? Io mi sono ...