Blera, al via i lavori per un impianto di dearsenificazione

Blera, al via i lavori per un impianto di dearsenificazione

I lavori sono iniziati giovedì 20. Il sindaco Ciarlanti: "la realizzazione di un impianto di dearsenificazione e' un fatto di rilevanza per la salute dei nostri cittadini e un importante traguardo che ci eravamo prefissati"

26.12.2012 - 14:27

0

Giovedì 20 dicembre sono stati avviati i lavori per la realizzazione di un impianto di dearsenificazione delle acque dell'acquedotto pubblico. I lavori di questo primo impianto di dearsenificazione interesseranno il pozzo idrico in località Monticello, che raccoglie varie fonti  d'acqua poste a nord del paese. A Blera, oltre a questo impianto, verranno realizzati altri due impianti, uno al pozzo idrico di via della Repubblica e l'altro in località Ontaneto; quest'ultima fonte fornisce l'acqua pubblica alla frazione Civitella Cesi. "L'avvio dei lavori per la realizzazione di un primo impianto di dearsenificazione - commenta il sindaco Francesco Ciarlanti - e' un fatto di assoluta rilevanza per la salute dei nostri cittadini e un importante traguardo che, come amministrazione comunale, ci eravamo prefissati da tempo. Le fonti idriche situate in località Monticello forniscono acqua ad una parte consistente del nostro paese. In questi ultimi mesi - continua Ciarlanti -  insieme agli uffici della Talete e della Regione Lazio - abbiamo svolto un incessante opera burocratica ed amministrativa per cercare di avviare questi lavori il prima possibile. Nel frattempo che i lavori per la realizzazione dei tre dearsenificatori vengano ultimati, abbiamo comunque messo a disposizione della cittadinanza due impianti gratuiti per l'erogazione di acqua dearsenificata: uno posto in Viale Etruria al centro di Blera e l'altro a Civitella Cesi in Via delle Case Nuove. Abbiamo da sempre seguito con la massima attenzione l'evolversi delle problematiche legate all'arsenico, che malgrado sia di grande attualita' in questi ultimi tempi, e' bene ricordare - chiarisce il Sindaco -  che e' una direttiva del 2001 a cui tutti sinora hanno derogato. L'avvio dei lavori e' sicuramente un ottimo risultato - conclude - che ci fan ben sperare che entro breve tempo l'acqua del nostro paese venga erogata senza la presenza di arsenico."

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

I 100 giorni di Trump, in Kentucky piena fiducia nel tycoon

I 100 giorni di Trump, in Kentucky piena fiducia nel tycoon

Georgetown (askanews) - Il Kentucky da 60 anni vota quasi sempre conservatore. E all'ultima corsa si è schierato in massa per Donald Trump. Hanno votato per lui l'81 per cento degli elettori, nella speranza che la grinta di Trump possa far rifiorire città come Beattyville dove da 30 anni sono sparite le industrie del petrolio, del tabacco e del carbone. Dopo i primi 100 giorni di governo la gente ...

 
La visita di Papa Francesco in Egitto: "Papa della pace"

La visita di Papa Francesco in Egitto: "Papa della pace"

Roma, (askanews) - Mega cartelloni annunciano in arabo e in inglese la visita di due giorni di Papa Francesco in Egitto: "Il Papa della pace nell'Egitto della Pace". Bergoglio parte il 28 aprile per il Cairo, dove ha in programma un incontro con il presidente Al-Sisi e, a seguire, con il grande imam Ahmad al-Tayyi alla moschea Al-Azhar, assieme al quale terrà una conferenza di pace internazionale....

 
Storie Di Vino: Boscaini festeggia i 50 anni del Campofiorin

Storie Di Vino: Boscaini festeggia i 50 anni del Campofiorin

Roma, (askanews) - Sandro Boscaini festeggia con orgoglio i 50 anni del rosso Campofiorin, e racconta ad Askanews la storia dell'azienda Masi Agricola, che nel 1772 diventa di proprietà della famiglia Boscaini. Poi si sofferma sui problemi della Brexit e degli Usa con le minacce di dazi doganali e dice di augurarsi di non avere grandi ripercussioni per un azienda presente in più di 100 paesi, e ...

 
Londra, il volto dell'uomo sospettato di attacco terroristico

Londra, il volto dell'uomo sospettato di attacco terroristico

Roma, (askanews) - Nelle immagini il volto dell'uomo arrestato nei pressi del Parlamento a Londra e sospettato di voler commettere "un atto di terrorismo". Il 27enne, trovato in possesso di diversi coltelli e accusato di detenzione d'armi, è stato arrestato sulla base del Terrorism Act ed è attualmente in custodia presso un commissariato del sud di Londra. Una vasta area della zona di Westminster ...

 
Elton John ha rischiato di morire

Rara infezione

Elton John ha rischiato di morire

Elton John ha rischiato di morire per una rara infezione contratta mentre era in tour in Sudamerica. Lo fa sapere il portavoce del cantante inglese, che si è sentito male la ...

Palazzo Farnese, la sala dei mappamondi

Caprarola

Palazzo Farnese, la sala dei mappamondi

Domenica 2 aprile come ogni prima domenica del mese l'ingresso allo splendido Palazzo Farnese di Caprarola era gratuito e aperto a tutti. Una ghiotta occasione per ammirarne le ...