Il Consiglio dell’Ordine dei Geologi del Lazio apre le porte ai cittadini

Il Consiglio dell’Ordine dei Geologi del Lazio apre le porte ai cittadini

Martedì 18 si svolgerà un incontro straordinario. Troncarelli: "per combattere il dissesto idrogeologico che ha colpito tante zone della nostra Provincia. I geologi intendono sensibilizzare l’opinione pubblica"

17.12.2012 - 20:32

0

"Martedì 18 seduta straordinaria del Consiglio dell’Ordine dei Geologi del Lazio nella città di Viterbo.  Una seduta che sarà aperta a tutta la cittadinanza, agli amministratori pubblici ed a tutti i tecnici e professionisti che sono interessati a combattere nei fatti il dissesto idrogeologico che recentemente ha colpito con durezza tante zone della nostra Provincia". Lo ha annunciato Roberto Troncarelli, Presidente dell’Ordine dei Geologi del Lazio. "La categoria dei geologi intende così cercare di sensibilizzare l’opinione pubblica – ha proseguito Troncarelli -  ma anche fare pressione sugli organi competenti, affinché si intraprenda finalmente un’energica opera di prevenzione e di corretta pianificazione dell’uso del territorio, in modo da scongiurare future calamità naturali". L'ennesima calamità naturale che si è abbattuta sul territorio Viterbese "ha dimostrato ancora una volta come oculate scelte urbanistiche e opere di prevenzione dei dissesti idrogeologici non siano più rinviabili. Purtroppo la politica  - ha dichiarato Eugenio Di Loreto, consigliere nazionale dei geologi che parteciperà alla seduta straordinaria di domani - non sembra andare in questa direzione: dal 2011 nella Legge Finanziaria non vengono più previsti fondi per la difesa del suolo, l'Italia è l'unico Paese al mondo dove non esiste più un servizio geologico nazionale, i geologi sono carenti quando non assenti del tutto presso gli organi competenti alla tutela del territorio e del patrimonio edilizio, la cartografia geologica nazionale è obsoleta e l'aggiornamento previsto dal Progetto CARG è stato sospeso, gli studi geologici a corredo della Pianificazione territoriale vengono avviati spesso a posteriori, dopo che le scelte urbanistiche sono state già definite. Eppure una seria indagine geologica è la migliore forma di assicurazione contro le calamità naturali. È giunta l'ora di investire nella prevenzione e nella conoscenza, e di avviare tutta una serie di opere sul territorio e sull'edificato, che avranno anche riflessi positivi sull'economia nazionale. Quello che si spenderebbe ora, sarà sempre una minima parte rispetto ai costi che puntualmente la collettività si deve sobbarcare dopo ogni calamità naturale".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Torino, arriva un defibrillatore per il Museo del Risparmio

Torino, arriva un defibrillatore per il Museo del Risparmio

Torino (askanews) - Un defibrillatore per il Museo del Risparmio di Torino, come forma di ulteriore garanzia per i visitatori e, al tempo stesso di educazione alla cultura del primo soccorso. Finanziato da Fondazione Specchio dei Tempi, è stato portato nel museo da Piemonte Cuore Onlus, che ha anche offerto una lezione su come utilizzarlo ai bambini di alcune scuole piemontesi. Ad accoglierli la ...

 
Usa, sparatoria Baltimora: 3 morti e 2 feriti, è caccia al killer

Usa, sparatoria Baltimora: 3 morti e 2 feriti, è caccia al killer

Edgewood (Maryland), (askanews) - Tre persone sono state uccise e altre due ferite, nel corso di una sparatoria avvenuta in una zona industriale poco distante da Baltimora, negli Stati Uniti. L'assassino sarebbe stato identificato e sarebbe in fuga: si tratterebbe di un 37enne afroamericano, Radee Labeeb Prince, che ha aperto il fuoco con una pistola. Il sospettato e le vittime sono tutte ...

 
Bankitalia, Visco a sorpresa a commemorazione economista Caffé

Bankitalia, Visco a sorpresa a commemorazione economista Caffé

Roma, (askanews) - Il giorno dopo il via libera della Camera alla mozione Pd che ostacola il rinnovo di Ignazio Visco al vertice della Banca d'Italia, il governatore in carica si presenta - a sorpresa per i giornalisti perché il suo nome non figura tra i partecipanti ufficiali - alla commemorazione dell'economista keynesiano Federico Caffè nella sede di Sioi a piazza Venezia a Roma. Nelle ...

 
I sex toys in ultima puntata programma di Rai2 "Giovanni e Sesso"

I sex toys in ultima puntata programma di Rai2 "Giovanni e Sesso"

Roma, (askanews) - E' dedicata ai sex toys, alla pornografia su internet e alle app per incontri l'ultima puntata di "Giovani e sesso", in onda su Rai2 il 18 ottobre, alle 23.30, viaggio di Alberto D Onofrio nell universo giovanile. Con stile observational, neutrale, privo di ogni tipo di giudizio, D Onofrio non cerca risposte ma racconta storie. Quella di una stylist che ha deciso di aprire un ...

 
Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017

Elio e le storie tese si sciolgono

Musica

Elio e le storie tese si sciolgono

"Ci vuole l'intelligenza di capire di essere fuori dal tempo. Youtuber, rapper, influencer: queste sono le persone che parlano ai giovani oggi. Staremo insieme fino al 2017, ...

18.10.2017

La fiction "I Medici" è tornata a Viterbo: c'è pure Raoul Bova

Televisione

La fiction "I Medici" è tornata a Viterbo: c'è pure Raoul Bova

La fiction “I Medici” è tornata a Viterbo. Lunedì mattina, infatti, sono ripartite le riprese della serie televisiva (che già in passato aveva toccato il capoluogo della ...

17.10.2017