Cerca

Domenica 19 Febbraio 2017 | 17:40

Dopo i tagli alla carne arrivano quelli a carta igienica e sapone

Tuona Isabella Rossi della Laga Federalista: "La sanità non può essere gestita con così tanta leggerezza come pare stia facendo questo Governo"

Dopo i tagli alla carne arrivano quelli a carta igienica e sapone

Le attenzioni prestate da Isabella Grossi di Lega Federalista alle vicende che dei ricoverati a Belcolle, alimentano la collaborazione dei degenti che denunciano quotidianamente alla leghista viterbese quanto si vive nelle corsie dell’ospedale.
Dopo l’indignazione dei degenti riguardo ai pasti maleodoranti dei giorni scorsi che hanno richiamato le attenzioni del Nucleo Anti Sofisticazione dei carabinieri, ai ricoverati si presenta un'altra triste e vergognosa realtà: niente più carta igienica e sapone nei bagni, per le normalissime esigenze personali. Questo ulteriore segno di decadenza di un ospedale non da campo, ma di un capoluogo di provincia, è sentito dai ricoverati e talvolta anche dal personale sanitario. E così i pazienti, personale sanitario e paramedico si vedono costretti a portare da casa quanto, invece, si trova normalmente nelle toilettes degli autogrill e dei locali pubblici.
“La sanità non può essere gestita con così tanta leggerezza – tuona Grossi - come pare stia facendo questo Governo. La dignità delle persone è continuamente violentata, oltraggiata”.


NOTIZIE INTEGRALI:
"Secondi piatti sospetti, l'ospedale Belcolle non servirà la carne"

Più letti oggi

il punto
del direttore