Cerca

Martedì 21 Febbraio 2017 | 11:07

Civita Castellana, raccolti 1200 chili di rifiuti incombranti

Molti cittadini hanno approfittato della giornata per disfarsi di oggetti accantonati da tempo  

Ha ottenuto un notevole consenso da parte dei cittadini la raccolta straordinaria dei rifiuti ingombranti organizzata dall' amministrazione Comunale di Civita Castellana, in collaborazione con la Sate Spa, svoltasi domenica scorsa in occasione della "Settimana europea della riduzione dei rifiuti". Infatti fin dalle prime ore del mattino nei punti di raccolta allestiti in via Roma (parcheggi circonvallazione Falerii Veteres) e in via Terni (parcheggi antistanti cimitero) si sono recate numerose persone che hanno approfittato dell' occasione per disfarsi di oggetti ingombranti, magari accantonati da tempo. Sono stati raccolti circa 1200 chilogrammi di materiale vario composto da televisori, materiale elettrico, metallo, legno, divani ed altro. Visto il successo ottenuto, l'amministrazione comunale, proprio per venire incontro al desiderio espresso da molti cittadini, ha intenzione di ripetere la giornata della raccolta dei rifiuti ingombranti nei mesi futuri, intenzionata a tenere sempre attuale e vivo lo slogan "Il tuo quartiere non è una discarica". Nei prossimi giorni, sempre in collaborazione con la Sate, verrà effettuata una raccolta generale straordinaria dei rifiuti ingombranti lasciati irresponsabilmente e senza il minimo senso di convivenza civile in vari quartieri cittadini. Si ricorda, comunque, che è sempre attivo l'Ecocentro situato nella zona industriale di Prataroni  dove tutti possono conferire rifiuti ingombranti e fruire del servizio in forma gratuita. Inoltre, è bene ricordare anche che per l' abbandono dei rifiuti è prevista una sanzione amministrativa di euro 600. "Sono molto soddisfatto del successo ottenuto dalla raccolta straordinaria dei rifiuti ingombranti - ha detto l' assessore all' Ambiente, Antonio Innocenzi- Molti cittadini hanno apprezzato l' iniziativa dimostrando grande senso di civiltà e responsabilità a differenza di coloro che abbandonano oggetti ingombranti e materiale vario vicino ai cassonetti, arrecando un grave danno ambientale e anche igienico. Ripeteremo questa esperienza anche in futuro per venire incontro alle esigenze dei cittadini e per sensibilizzare coloro che ancora non hanno alcun rispetto per la nostra città".

Più letti oggi

il punto
del direttore