Villa Buon Respiro, lavoratori e sidacati pronti al sit-in, Marini: "E adesso basta"

Il commento del sindaco di Viterbo è riferito alla precaria situazione del personale dipendente che non riceve stipendio

28.11.2012 - 10:58

0

“E adesso basta!”. Queste le parole del sindaco Giulio Marini pronunciate questa mattina all'ingresso di Villa Buon Respiro. Il riferimento è chiaro e riguarda la precaria situazione del personale dipendente che non riceve stipendio e quella della struttura che dalla Regione non percepisce i fondi per la regolare gestione. Sul posto, oltre al direttore sanitario della struttura Massimo Gemini, lavoratori e rappresentanti sindacali, pronti a dare inizio a un vero e proprio sit in.
"In più occasioni ho espresso solidarietà e vicinanza alla struttura per problematiche di diversa natura che si sono susseguite negli ultimi mesi. Ricordo la scorsa estate – spiega il sindaco Marini - quando insieme al Prefetto di Viterbo Scolamiero e agli altri rappresentanti delle istituzioni territoriali, abbiamo dato il nostro appoggio per sostenere un'importante causa: scongiurare la sospensione del servizio di un'indispensabile struttura sanitaria come Villa Buon Respiro. La Regione chiedeva adeguamenti strutturali, nel rispetto delle vigenti norme e delle prescrizioni impartite. E gli adeguamenti sono stati garantiti nei tempi. Ora ci risiamo. Dopo soli tre mesi il futuro della struttura è di nuovo a rischio. A rischio oltre 200 posti di lavoro e la sorte di 230 famiglie che da sempre vedono in Villa Buon Respiro un riferimento per garantire a un proprio caro con disabilità quei servizi assistenziali indispensabili e fondamentali per una vita quasi normale. Per questo, oggi, dico davvero “Basta!”. Mi auguro che il commissario straordinario per la Sanità Bondi possa sbloccare i fondi dovuti, per il bene, ma anche e soprattutto per il rispetto di chi lavora, e di chi ogni giorno si affida ad un riferimento sanitario e assistenziale come Villa Buon Respiro. La mia disponibilità a sostegno di questa causa è totale. Ai sindacati che affiancano i lavoratori, da questa mattina fuori l'ingresso della struttura, su strada Filante, e a tutti gli altri presenti per la stessa missione, dico di andare avanti con la loro protesta. Il Comune di Viterbo è con loro”. Sul posto con il sindaco Marini, anche l'assessore Muroni.


NOTIZIE CORRELATE:
"Villa Buon Respiro, una settimana di passione"

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Immigrazione, Tusk e Juncker chiedono ai leader Ue più risorse

Immigrazione, Tusk e Juncker chiedono ai leader Ue più risorse

Bruxelles (askanews) - Durante il Consiglio europeo a Bruxelles, il presidente Donald Tusk ha elogiato l'impegno dell'Italia nell'arginare i flussi migratori, una situazione che sta migliorando, e ha chiesto ai leader degli Stati Ue più fondi per i prossimi anni. "L'Italia ci aiuta, e noi dobbiamo fare altrettanto con l'Italia", ha detto Tusk. Anche il presidente della Commissione europea, ...

 
Vertice Ue, Tusk: nessuno spazio per intervento Ue in Catalogna

Vertice Ue, Tusk: nessuno spazio per intervento Ue in Catalogna

Bruxelles (askanews) - Non esiste "alcuno spazio" per un intervento dell'Unione Europea nella crisi politica catalana: lo ha dichiarato il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, in una conferenza stampa tenuta in occasione dell'apertura del vertice dei 27 a Bruxelles. "La nostra posizione, delle istituzione e degli stati membri, è chiara, formalmente non vi è alcuno spazio per un ...

 
L'altra faccia delll'America: tre mostre politiche su Chicago

L'altra faccia delll'America: tre mostre politiche su Chicago

Milano (askanews) - L'altra faccia del sogno artistico del Novecento americano. Seguendo i percorsi mai banali del suo curatore Germano Celant, Fondazione Prada presenta nella sua sede di Milano un trittico di mostre concentrate su Chicago, dopo aver esplorato Los Angeles con le mostre su William Copley e i Kienholz, che restituiscono il senso delle cosiddette "second cities" americane. E dunque ...

 
ABB: studenti in fabbrica per vedere il lavoro del futuro

ABB: studenti in fabbrica per vedere il lavoro del futuro

Dalmine (askanews) - Una giornata in fabbrica per lanciare uno sguardo sui lavori e le tendenze tecnologiche e produttive dell'immediato futuro. E' il Secondary Technical School Day - o STS Day - organizzato a Dalmine da ABB: una giornata di studio e incontri dedicata ai ragazzi degli istituti tecnici della provincia di Bergamo. "Durante questa giornata - spiega Paolo Perani, Strategic Business ...

 
Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Il fatto

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Dalla fame all'indigenza. E' la storia di Marco Della Noce, celebre comico di Zelig. Il cabarettista, del quale è impossibile dimenticare il personaggio di Oriano Ferrari, ...

19.10.2017

Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017

Elio e le storie tese si sciolgono

Musica

Elio e le storie tese si sciolgono

"Ci vuole l'intelligenza di capire di essere fuori dal tempo. Youtuber, rapper, influencer: queste sono le persone che parlano ai giovani oggi. Staremo insieme fino al 2017, ...

18.10.2017