Villa Buon Respiro, lavoratori e sidacati pronti al sit-in, Marini: "E adesso basta"

Il commento del sindaco di Viterbo è riferito alla precaria situazione del personale dipendente che non riceve stipendio

28.11.2012 - 10:58

0

“E adesso basta!”. Queste le parole del sindaco Giulio Marini pronunciate questa mattina all'ingresso di Villa Buon Respiro. Il riferimento è chiaro e riguarda la precaria situazione del personale dipendente che non riceve stipendio e quella della struttura che dalla Regione non percepisce i fondi per la regolare gestione. Sul posto, oltre al direttore sanitario della struttura Massimo Gemini, lavoratori e rappresentanti sindacali, pronti a dare inizio a un vero e proprio sit in.
"In più occasioni ho espresso solidarietà e vicinanza alla struttura per problematiche di diversa natura che si sono susseguite negli ultimi mesi. Ricordo la scorsa estate – spiega il sindaco Marini - quando insieme al Prefetto di Viterbo Scolamiero e agli altri rappresentanti delle istituzioni territoriali, abbiamo dato il nostro appoggio per sostenere un'importante causa: scongiurare la sospensione del servizio di un'indispensabile struttura sanitaria come Villa Buon Respiro. La Regione chiedeva adeguamenti strutturali, nel rispetto delle vigenti norme e delle prescrizioni impartite. E gli adeguamenti sono stati garantiti nei tempi. Ora ci risiamo. Dopo soli tre mesi il futuro della struttura è di nuovo a rischio. A rischio oltre 200 posti di lavoro e la sorte di 230 famiglie che da sempre vedono in Villa Buon Respiro un riferimento per garantire a un proprio caro con disabilità quei servizi assistenziali indispensabili e fondamentali per una vita quasi normale. Per questo, oggi, dico davvero “Basta!”. Mi auguro che il commissario straordinario per la Sanità Bondi possa sbloccare i fondi dovuti, per il bene, ma anche e soprattutto per il rispetto di chi lavora, e di chi ogni giorno si affida ad un riferimento sanitario e assistenziale come Villa Buon Respiro. La mia disponibilità a sostegno di questa causa è totale. Ai sindacati che affiancano i lavoratori, da questa mattina fuori l'ingresso della struttura, su strada Filante, e a tutti gli altri presenti per la stessa missione, dico di andare avanti con la loro protesta. Il Comune di Viterbo è con loro”. Sul posto con il sindaco Marini, anche l'assessore Muroni.


NOTIZIE CORRELATE:
"Villa Buon Respiro, una settimana di passione"

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

I 100 giorni di Trump, in Kentucky piena fiducia nel tycoon

I 100 giorni di Trump, in Kentucky piena fiducia nel tycoon

Georgetown (askanews) - Il Kentucky da 60 anni vota quasi sempre conservatore. E all'ultima corsa si è schierato in massa per Donald Trump. Hanno votato per lui l'81 per cento degli elettori, nella speranza che la grinta di Trump possa far rifiorire città come Beattyville dove da 30 anni sono sparite le industrie del petrolio, del tabacco e del carbone. Dopo i primi 100 giorni di governo la gente ...

 
La visita di Papa Francesco in Egitto: "Papa della pace"

La visita di Papa Francesco in Egitto: "Papa della pace"

Roma, (askanews) - Mega cartelloni annunciano in arabo e in inglese la visita di due giorni di Papa Francesco in Egitto: "Il Papa della pace nell'Egitto della Pace". Bergoglio parte il 28 aprile per il Cairo, dove ha in programma un incontro con il presidente Al-Sisi e, a seguire, con il grande imam Ahmad al-Tayyi alla moschea Al-Azhar, assieme al quale terrà una conferenza di pace internazionale....

 
Storie Di Vino: Boscaini festeggia i 50 anni del Campofiorin

Storie Di Vino: Boscaini festeggia i 50 anni del Campofiorin

Roma, (askanews) - Sandro Boscaini festeggia con orgoglio i 50 anni del rosso Campofiorin, e racconta ad Askanews la storia dell'azienda Masi Agricola, che nel 1772 diventa di proprietà della famiglia Boscaini. Poi si sofferma sui problemi della Brexit e degli Usa con le minacce di dazi doganali e dice di augurarsi di non avere grandi ripercussioni per un azienda presente in più di 100 paesi, e ...

 
Londra, il volto dell'uomo sospettato di attacco terroristico

Londra, il volto dell'uomo sospettato di attacco terroristico

Roma, (askanews) - Nelle immagini il volto dell'uomo arrestato nei pressi del Parlamento a Londra e sospettato di voler commettere "un atto di terrorismo". Il 27enne, trovato in possesso di diversi coltelli e accusato di detenzione d'armi, è stato arrestato sulla base del Terrorism Act ed è attualmente in custodia presso un commissariato del sud di Londra. Una vasta area della zona di Westminster ...

 
Elton John ha rischiato di morire

Rara infezione

Elton John ha rischiato di morire

Elton John ha rischiato di morire per una rara infezione contratta mentre era in tour in Sudamerica. Lo fa sapere il portavoce del cantante inglese, che si è sentito male la ...

Palazzo Farnese, la sala dei mappamondi

Caprarola

Palazzo Farnese, la sala dei mappamondi

Domenica 2 aprile come ogni prima domenica del mese l'ingresso allo splendido Palazzo Farnese di Caprarola era gratuito e aperto a tutti. Una ghiotta occasione per ammirarne le ...