Unopiù, l'incontro tra sindacati e azienda fa sperare ben poco

L'assessore al Lavoro Bianchini commenta l'assemblea di stamani: "L'azienda non può pensare di vincere 10-0"  

21.11.2012 - 09:59

0

Crisi dell’Unopiù, ancora nulla di nuovo sotto il sole. Dopo due giorni di sciopero in piazza non c’è ancora nessuna novità concreta per i 74 dipendenti a rischio mobilità della  ditta sorianese Unopiù. L’incontro tra sindacati e azienda, tenutosi questa mattina in Prefettura, ha prodotto ben pochi risultati se non una rinnovata apertura della ditta al dialogo con le parti sociali, che continuano a proporre,come alternativa alla mobilità, il ricorso agli ammortizzatori sociali e al contratto di solidarietà. I rappresentanti della Unopiù, che in precedenza avevano rifiutato ogni trattativa, si sono detti disponibili a valutare le soluzioni dei sindacati, nel corso dei prossimi consigli d’amministrazione del 26 novembre e del 3 dicembre. “La situazione ora è in standby – dichiara Fortunato Mannino del Cisl – ma, sinceramente, la condotta dell’azienda mi sembra un po’ ambigua. I mezzi per evitare il licenziamento ci sono e vanno sfruttati. L’azienda deve poi chiarire quale sarà la sua strategia per il 2013, giacché questa grande instabilità promette di coinvolgere non solo i 74 a rischio mobilità, ma tutti e 176 i dipendenti. Speriamo in un intervento risolutivo da parte delle autorità ma, nel caso gli eventi volgano al peggio, siamo pronti a intentare 72 cause all’azienda”.
Bianchini: "L'azienda non può pensare di vincere 10-0" L'assessore alle Politiche sociali e al lavoro è intervenuto in difesa dei lavoratori della Unopiù.  "La situazione difficile che si è creata è stata causata - ha detto Bianchini - da una progressiva minore attenzione nei confronti del territorio: fino a quando alla guida della società ci sono stati importanti imprenditori del Viterbese, il legame affettivo tra la Unopiù e la Tuscia ha portato buoni risultati e ad un benessere diffuso per tutti. In questo momento delicato - ha concluso l'assessore - il mio sostegno personale, politico e istituzionale va ai lavoratori della Unopiù e alle loro famiglie: credo sia necessario riportare un po' di equilibrio all'interno della trattativa tra società e sindacati, per chiudere questa vertenza nel modo più indolore possibile per tutti".

 

NOTIZIE CORRELATE:
"Unopiù, si convochi un 'tavolo'"

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Cile, manifestanti in piazza per la legge sull'aborto bloccata

Cile, manifestanti in piazza per la legge sull'aborto bloccata

Santiago del Cile (askanews) - La legge sull'aborto c'è ma ancora non si può applicare. Per questo sono scesi in piazza a Santiago del Cile centinaia di manifestanti che la attendevano da decenni. La legge di depenalizzazione dell'aborto approvata mercoledì scorso dal Senato cileno ha infatti incontrato un ostacolo inaspettato, quando l'astensione di un deputato ha fatto sì che - pur approvato ...

 
Silk Way Rally, Despres sfreccia e vince tra le dune del Xinjiang

Silk Way Rally, Despres sfreccia e vince tra le dune del Xinjiang

Milano (askanews) - Il francese Cyril Depres ha vinto il Silk Way Rally 2017, una spettacolare gara d'auto lungo la via della seta, con partenza da Mosca per diecimila chilometri fino alla Cina. Nelle immagini l'ultima tappa nella regione dello Xinjiang, tra le dune del deserto.

 
Incendio blocca la A1: il video dall'auto del cantante de Il Volo

Incendio blocca la A1: il video dall'auto del cantante de Il Volo

Roma (askanews) - L'autostrada A1 Milano-Napoli è stata chiusa nel primo pomeriggio vicino a Roma nel tratto compreso tra l'allacciamento con l'A24 e Ponzano Romano nelle due direzioni a causa di un incendio divampato proprio a ridosso delle carreggiate. Gianluca Ginble, cantante de Il Volo che si trovava in auto proprio in quel tratto, ha postato un video su Instagram, commentando poi: "mai ...

 
Filippine, prorogata la legge marziale. Opposizione protesta

Filippine, prorogata la legge marziale. Opposizione protesta

Manila (askanews) - Il Parlamento filippino ha votato a larga maggioranza la proroga della legge marziale nella regione meridionale di Mindanao fino alla fine del 2017. Il presidente Rodrigo Duterte aveva dichiarato la legge marziale il 23 maggio, poco dopo che delle milizie jihadiste affiliate allo Stato Islamico avevano occupato una parte della località di Marawi, sull'isola di Mindanao. ...

 
La coppia Tantangelo-D'Alessio è in crisi

Gossip

La coppia Tantangelo-D'Alessio è in crisi

Qualcosa di più di semplici voci maldicenti e malpensanti. Anna Tatangelo che si posta da sola o con il figlio Andrea, Gigi D'Alessio idem. La conferma è arrivata dai diretti ...

22.07.2017

Addio al musicista Steven Roach, figlio adottivo di Bassano in Teverina

Lutto

Addio al musicista Steven Roach, figlio adottivo di Bassano in Teverina

Mercoledì 19 Bassano in Teverina ha dato l'ultimo saluto nella chiesa dell’Immacolata Concezione a Steven Roach, il grande musicista scomparso domenica scorsa a causa della ...

19.07.2017

Leoni d'oro alla carriera a Jane Fonda e Robert Redford

Mostra del cinema di Venezia

Leoni d'oro alla carriera a Jane Fonda e Robert Redford

A Jane Fonda e Robert Redford saranno attribuiti i Leoni d’oro alla carriera della 74a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.  La decisione è stata presa ...

17.07.2017