Promosso a pieni voti il progetto "NaturAmica"

La pet terapy a sotegno della disabilità. L'iniziativa si concluderà giovedì al maneggio Agri.mus

0

Step finale per il progetto “NaturAmica” 2012. L’evento di chiusura, si terrà al maneggio dell’azienda Agri.mus di Tarquinia, giovedì 15 (alle ore 15) ma già si tirano le somme e i risultati sono più che positivi. A proporre il progetto fu  il direttore del distretto 2 della Ausl di Viterbo, Fabiola Cenci, attraverso un cofinanziamento con la fondazione Cassa di risparmio di Civitavecchia. L’iniziativa, gestita dalla cooperativa sociale Alice, in collaborazione con i tecnici esperti in onoterapia Silvia Boni e Luca Zangelmi, ha permesso a bambini e adulti con disabilità cognitiva, affettivo relazionale e neuromotoria, di sperimentare un primo intervento di pet therapy con l’ausilio degli asini. “Sono stati realizzati – spiega la Cenci - due distinti percorsi che hanno coinvolto 7 ragazzi in età evolutiva in carico all’unità operativa di neuropsichiatria infantile e un gruppo di 7 adulti con disabilità che frequentano il centro socio riabilitativo Capotorti, tutti residenti nei comuni del distretto socio sanitario VT/2. Il contatto con la natura in un ambiente ricco di stimoli e l’uso del gioco come filo conduttore della intera esperienza hanno costituito un collante prezioso per la motivazione e la partecipazione. Inoltre, la relazione che si è instaurata tra gli utenti e gli animali è risultata un efficace sostegno terapeutico perché ha prodotto significativi miglioramenti dei singoli e del gruppo relativamente agli aspetti psicomotori, psicologici e socio affettivi”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

"Totti confessa: sono della Lazio", il video del capitano giallorosso per dire #Bastabufale

"Totti confessa: sono della Lazio", il video del capitano giallorosso per dire #Bastabufale

"Totti confessa: sono della Lazio. Clamorosa rivelazione del capitano romanista". Poi, "Ilary di nuovo incinta, partito il toto-nome". E infine, "Totti sul grande schermo, sarà lui il prossimo James Bond di 007". Il capitano della Roma, in un post pubblicato sul suo profilo Facebook, legge una serie di titoli inventati e quindi commenta: "Ah regà, ma ancora credete a queste cose? Io mi sono ...