Cerca

Domenica 22 Gennaio 2017 | 02:35

Va avanti la protesta nella sede dell'Inps

Mercoledì scorso si sono riuniti il personale insieme a tutte le sigle sindacali

Continua lo stato di mobilitazione nella Sede Inps di Viterbo. Mercoledì scorso si sono riuniti il personale insieme a tutte le sigle sindacali per l’occasione è stato interrotto il servizio di sportello al pubblico. Le motivazioni della protesta sono contro i tagli previsti dalla legge di stabilità: dichiarazione di circa 6000 esuberi degli enti previdenziali ed assistenziali con pesante riduzione degli organici e quindi di posti di lavoro che colpiranno inevitabilmente il livello di servizio finora reso ai cittadini con, in alcuni casi, anche la chiusura di Sedi e conseguente esternalizzazione di servizi pubblici ai privati; contro le manovre dei “risparmi” previste che anziché colpire gli sprechi colpiranno i salari dei lavoratori. Nei prossimi giorni si proseguirà con volantinaggio per una corretta informazione ai cittadini in attesa di un’iniziativa unitaria anche a livello nazionale.

Più letti oggi

il punto
del direttore