Eleonora Schertel

ATLETICA

Campionati italiani
Schertel di bronzo

0

Sale sul podio nell'Alto ancora una volta, la talentuosa viterbese Eleonora Schertel dell'Autocoreana Atletica Alto Lazio, che sabato a Rieti nella finale dei Campionati italiani individuali di atletica della categoria Juniores e Promesse, ha ottenuto la terza posizione con la misura di 1,74, scavalcata solo dalla rappresentante delle Fiamme Oro Padova, Furlani, vittoriosa con 1,83. Seconda con la sua stessa misura la Patterlini dell’Acsi Italia. Questa volta, a dire il vero, il risultato sta un po' stretto ad Eleonora che se avesse ripetuto gli ultimi salti gara della settimana scorsa, sempre a Rieti (dove ha ottenuto il personale con 1,76 metri) avrebbe potuto ambire alla medaglia d’argento. Ma in queste situazioni, si sa, è necessaria anche un pizzico di fortuna e infatti la diretta avversaria per la medaglia, dopo i due precedenti tentativi alle quote inferiori superati alla seconda prova, ha centrato al primo tentativo la quota di 1,74 scavalcandola in classifica. Ora c’è da mettere subito via il rammarico per la ghiotta occasione persa e lavorare in vista delle prossime gare, dove potrebbe concretizzarsi il proposito di valicare l'asticella a 1,80, misura di assoluto rispetto anche in campo Assoluto femminile. La seconda viterbese in gara è stata Gina Pascal che si è classificata tra le prime nella gara dei 10 km di marcia dove ha ottenuto la sesta posizione con il tempo di 56'04''95. Netto il suo percorso senza nessuna penalizzazione da parte dei giudici, a conferma dell’ottima tecnica espressa da sempre in gara. Sanzionate invece le altre due laziali, Dominici e Porcu, fermate dai giudici nella prima parte di gara. In questa settimana spazio ai campionati italiani individuali di Milano, questa volta riservati alla categoria Allievi, con la presenza in gara di altri tre giovanissimi viterbesi dell'Autocoreana che potrebbero ambire al podio, Ludwig Schertel con il suo fresco record nell'Alto di 2,00 metri, Elisabetta Luchetti nel Martello e l'emergente canepinese Iacopo Poleggi nei 400 Hs.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

"Totti confessa: sono della Lazio", il video del capitano giallorosso per dire #Bastabufale

"Totti confessa: sono della Lazio", il video del capitano giallorosso per dire #Bastabufale

"Totti confessa: sono della Lazio. Clamorosa rivelazione del capitano romanista". Poi, "Ilary di nuovo incinta, partito il toto-nome". E infine, "Totti sul grande schermo, sarà lui il prossimo James Bond di 007". Il capitano della Roma, in un post pubblicato sul suo profilo Facebook, legge una serie di titoli inventati e quindi commenta: "Ah regà, ma ancora credete a queste cose? Io mi sono ...