Cerca

Domenica 19 Febbraio 2017 | 17:39

Zona Olimpica da oscar. Ipotecata la finale a 12

La squadra viterbese protagonista nella fase Lazio Nord del campionato di società ragazzi

Zona Olimpica da oscar. Ipotecata la finale a 12

Pioggia di ori e podi a Viterbo per la Zona Olimpica nella fase Nord dei campionati di società della categoria ragazzi. Il comitato regionale della Fidal ha deciso quest’anno, in virtù dei grandi numeri espressi dalle categorie giovanili del Lazio di separare in tre zone la disputa dei Campionati regionali di società per le categorie ragazzi.
Viterbo ha ospitato il 20 aprile, presso il campo sportivo scolastico, la fase Nord regionale che ha visto di fronte le squadre della provincia di Rieti, con lo squadrone della Studentesca e di Viterbo con la Zona Olimpica Atletica Viterbo, l’Atletica 90 Tarquinia e dell’Alto Lazio Colavene di Civita castellana. Viterbo, approfittando della ghiotta occasione di giocare in casa, conquista 6 delle 10 gare previste maschili e femminili, con la Zona Olimpica che mette anche una seria ipoteca per il passaggio alla finale a 12 squadre.
Per la squadra del capoluogo, vittoria nei 1000 metri di Dario Clementi che realizza il tempo di 3.20.32.Federico Brizzi conquista ben due ori, nella gara dei 60 ostacoli con 10.62 e nel Vortex dove realizza l’ottima misura di 53,73, dietro di lui al secondo e terzo posto i compagni di squadra della Zona Olimpica Matteo Iocco con 47,35 e Lorenzo Giuliano con 46,70.
Doppietta nella marcia femminile dove ad imporsi nella prova dei 2.000 metri e la viterbese Benedetta Brozzi e secondo posto per la compagna Laura Bellachioma . Ancora podi per la Zona Olimpica con Livia Braconcini seconda nei 60 ostacoli con il tempo di 10.72 e terza nei 1000 metri con il nuovo personale di 3.42.62 ,Maria Sara Clementi terza nel Vortex con28,90 e quarta Maria Frnguelli con 28,79. Nei 300 metri Edoardo Mancinelli è quarto con 48.83 e Lorenzo Giuliano e quinto con 49.56, e nel lungo Filippo Giunta ottiene il sesto posto con 4.04. Da segnalare gli altri due ori ottenuti dalla civitonica dell’Alto Lazio Colavene Giorgia Angeli che ha vinto il lungo con l’ottima misura di 4,39 e la tarquiniese Bianca Marzano, vincitrice dei 300 metri con il tempo di 47.00.

il punto
del direttore