Coppa degli Etruschi, ci siamo

Auto storiche

Coppa degli Etruschi, ci siamo

05.04.2017 - 20:43

0

Tutto pronto per la XXII Coppa degli Etruschi - gara automobilistica di regolarità per auto storiche valida per il campionato italiano di regolarità C.S.A.I  - organizzata dall'Etruria Historic Racing Club che si svolgerà a Viterbo l'8 e il 9 Aprile. La competizione, diventata una “Classica” del Cireas, ogni anno raduna numerosi equipaggi e Top Driver provenienti da tutta Italia che scelgono le strade della Tuscia per darsi battaglia fino all'ultimo pressostato e aggiudicarsi il gradino più alto del podio. A questa 22° edizione parteciperanno diversi Big della regolarità come Mario Passanante, Campione Italiano in carica portabandiera del Club Bresciano FM Franciacorta Motori, Mauro Giansante della Brescia Corse, la coppia Di Pietra della Classic Team di Mantova vincitori della scorsa edizione e Roberto Chiodi giornalista, scrittore e pilota che ha partecipato alla Pechino-Parigi 2016 piazzandosi tredicesimo assoluto su 109 partecipanti provenienti da tutto il mondo, primo di categoria e primo dei sette equipaggi italiani. La manifestazione inizierà la mattina dell'8 con le verifiche tecniche che si svolgeranno presso la Carrozzeria AutoIn Due per poi proseguire nel primo pomeriggio con la partenza delle autovetture dalla concessionaria  Autocentri Balduina Viterbo. Si inizierà alle 15 con i concorrenti  della Gara Turistica "Officine Bontà", arrivata alla sua terza edizione, che farà da apripista alla Coppa degli Etruschi ed avrà un format meno agonistico. Grande attesa per i piloti di “casa”: Valentino Sensi, Massimo Saggini, Gioacchino Natalini e Antonio Cristaudo che cercheranno di dare del filo da torcere ai Top Driver provenienti dalla Sicilia, Emilia Romagna, Toscana, Puglia, Campania, Veneto, Repubblica di San Marino e ovviamente Lazio. Sarà presente anche il viterbese Franco Indaco a bordo della sua splendida Lancia Aurelia B20 GT 2500 con la quale parteciperà alla Mille Miglia 2017.

 

“Abbiamo preparato una gara molto tecnica e piacevole caratterizzata da 71 prove studiate nei minimi particolari che speriamo possa far divertire tutti i partecipanti – dichiara Mimmo Patara, Presidente dell’ Etruria Historic Racing Club Viterbo – Siamo inoltre sorpresi ma allo stesso tempo contenti della presenza di numerosi giovani, segno tangibile che il mondo delle auto storiche sta diventando uno sport e una passione apprezzata anche dalle nuove generazioni”

 

“Grande novità di quest’anno è  la presenza delle telecamere del programma “Passione Regolarità Gentleman Driver”, in onda su Sky Automototv canale 148, che seguirà l’evento e lo trasmetterà con uno speciale in onda a maggio – annuncia Antonio Patara Corradini, Vice Presidente e Responsabile Comunicazione Etruria Historic Racing Club Viterbo- Un’ ulteriore dimostrazione che la competizione è oramai considerata un evento sportivo di alto livello e anche un veicolo per far conoscere e promuovere il nostro territorio”

 

La Coppa degli Etruschi vanta una lunga tradizione…la prima edizione risale al 1995 ideata e sviluppata da un gruppo di amici tra cui figurava anche l’attuale presidente Mimmo Patara. In quegli anni il lato agonistico era ovviamente presente con alcune prove a tempo che oggi farebbero sorridere gli attuali Top Driver, ma a prevalere era per lo più l’aspetto turistico dove si partecipava per visitare e conoscere l’entroterra laziale.

Con il passar degli anni e il crescente evolversi della “regolarità” anche la Coppa degli Etruschi ha mutato la propria struttura, gli organizzatori si sono maggiormente focalizzati sul lato sportivo cercando di migliorare e crescere fino a trasformarla in una competizione di livello Nazionale .

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Elton John ha rischiato di morire
Rara infezione

Elton John ha rischiato di morire

Elton John ha rischiato di morire per una rara infezione contratta mentre era in tour in Sudamerica. Lo fa sapere il portavoce del cantante inglese, che si è sentito male la settimana scorsa sul volo di ritorno da Santiago del Cile. Ricoverato in terapia intensiva a Londra l'artista, 70 anni, ora sta meglio ed è a casa, ma ha dovuto annullare un paio di concerti negli Stati Uniti. Il ritorno ...

 
Addio bottigliette, arriva Ooho l'acqua in capsula

Addio bottigliette, arriva Ooho l'acqua in capsula

Un futuro senza bottigliette di plastica è possibile secondo gli ingegneri e i ricercatori di Skipping Rocks Lab che hanno brevettato Ooho, delle sfere commestibili che somigliano a gocce d'acqua.

 
Damien Hirst a Venezia: tutto è vero, anche il contrario

Damien Hirst a Venezia: tutto è vero, anche il contrario

Venezia (askanews) - C'era una volta. Comincia così, come le favole e come i miti, la storia dell'ultimo, enorme progetto di Damien Hirst, maestosamente svelato a Palazzo Grassi e Punta della Dogana a Venezia, la città che unisce il drammatico fascino di un impossibile mondo di bellezza decadente e l'autorigenerante energia dell'arte contemporanea, naturalmente impersonata dalla Biennale. ...

 
A Tokyo Maria Grazia Chiuri presenta la collezione Dior

A Tokyo Maria Grazia Chiuri presenta la collezione Dior

Roma, (askanews) - A Tokyo la collezione Dior è sul tetto di un grande magazzino a Ginza. La stilista Maria Grazia Chiuri: "Sono stata diverse volte in Giappone in passato, è un paese bellissimo. Adoro le sue creazioni artigianali. Sono piene di umanità e in questo sono vicine alla cultura francese e alla mia cultura italiana. Lavoro in questa compagnia con lo stesso atteggiamento. Rispetto il ...

 
Elton John ha rischiato di morire

Rara infezione

Elton John ha rischiato di morire

Elton John ha rischiato di morire per una rara infezione contratta mentre era in tour in Sudamerica. Lo fa sapere il portavoce del cantante inglese, che si è sentito male la ...

Palazzo Farnese, la sala dei mappamondi

Caprarola

Palazzo Farnese, la sala dei mappamondi

Domenica 2 aprile come ogni prima domenica del mese l'ingresso allo splendido Palazzo Farnese di Caprarola era gratuito e aperto a tutti. Una ghiotta occasione per ammirarne le ...