CALCIO A 5 Serie A2

Orte, sempre festa
Pesarofano va ko

13.04.2015 - 19:39

0

E' finita come era cominciata, ovvero con una vittoria, la straordinaria stagione de La Cascina Orte neo promossa in serie A. Nel match che di fatto ha chiuso la regular season infatti, i biancorossi del patron Massimiliano Brugnoletti, hanno battuto per 9-5 il PesaroFano ottenendo la 19° vittoria in campionato. Un successo fortemente voluto quello centrato da Vendrame e compagni visto che la compagine marchigiana, in campionato, è stata l'unica formazione a battere i biancorossi. Una gara che soprattutto nel primo tempo è stata molto equilibrata per poi esplodere e regalare spettacolo nella ripresa quando gli ortani hanno alzato i ritmi e Sampaio si è scatenato in zona gol. Dopo varie parate dei due portieri, al 9' erano i biancorossi locali a portarsi in vantaggio grazie ad una conclusione dalla distanza di Bragaglia, salito nella metà campo ospite sugli sviluppi di un corner. Il pari pesarese arrivava al 14''con un tiro da fuori area di Tonidandel. Sul punteggio di 1-1 si andava al riposo. La ripresa come detto era più scoppiettante. Al 3' Vendrame riportava l'Orte avanti con un preciso diagonale ma al minuto numero 8 Tonidandel trovava ancora la rete del pari. Pareggio che teneva però solo 45" perché Sampaio trovava il varco giusto e siglava il 3-2 Per i padroni di casa. Sulle ali dell'entusiasmo per il nuovo vantaggio, gli ortani si rendevano ancora pericolosi e al 10' realizzavano il 4-2 con Juanpe. Il Pesaro non mollava e Tonidandel accorciava ancora ma prima Vavà e poi Ennas e Sampaio costruivano l'allungo decisivo portando il punteggio sull'7-3. Nel finale segnavano prima Lamedica, per gli ospiti, poi ancora due volte Sampaio ed infine il solito Tonidandel per il definitivo 9-5. A fine partita meraviglioso gesto del pubblico di casa che, incantato dal suo talento, chiamava al centro del campo Felipe Tonidandel, capitano del PesaroFano, per tributargli un sincero e caloroso applauso. Ovviamente soddisfatti per questi ultimi tre punti i giocatori biancorossi. Queste le considerazione di Paolo Cesaroni: "Abbiamo onorato fino alla fine il torneo e abbiamo 'vendicato' l'unica sconfitta patita in questo campionato. Siamo orgogliosi di quanto abbiamo fatto e fieri di aver reso felici tutti i nostri tifosi". Nella giornata di domenica al Palasport di Orte si è anche giocato il return match dei trentaduesimi della fase nazionale scudetto tra La Cascina Orte e il Prato Rinaldo. Al termine di una gara combattutissima e finita 6-6 dopo i supplementari, a passare il turno sono stati gli uomini di mister Diaz. A decidere la qualificazione un gol di Paolo Cesaroni nel secondo tempo supplementare. I 40' regolamentari si erano chiusi sul punteggio di 6-5 per i romani che così avevano ribaltato la sconfitta per 4-3 dell'andata.

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Egitto in lutto commemora 75esimo della battaglia di El Alamein

Egitto in lutto commemora 75esimo della battaglia di El Alamein

El Alamein (askanews) - Le autorità egiziane e più di 35 delegazioni straniere hanno commemorato il 75esimo anniversario della battaglia di El Alamein del 1942, importante vittoria alleata sui nazisti, in un Egitto in lutto per la morte ieri in un attentato di almeno 35 poliziotti. La cerimonia si è svolta al cimitero della Commonwealth War Graves Commission, dove riposano i resti dei soldati ...

 
Ue, Boccia a Berlusconi: no doppia moneta, nodo è produttività

Ue, Boccia a Berlusconi: no doppia moneta, nodo è produttività

Capri (askanews) - Il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, boccia la proposta di doppia moneta lanciata dal leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, dal palco del convegno dei giovani imprenditori. "No, non ci convince la doppia moneta - ha detto Boccia a margine del meeting degli under 40 di Confindustria - riteniamo che possa incrementare solo elementi inflattivi. La grande sfida del ...

 
Spagna, governo ricorre ad articolo 155: destituzione Puigdemont

Spagna, governo ricorre ad articolo 155: destituzione Puigdemont

Madrid (askanews) - Il governo centrale spagnolo di Mariano Rajoy, riunito in un Consiglio dei ministri durato un paio di ore, ha deciso di fare ricorso all'Articolo 155 della Costituzione per revocare una serie di prerogative della Generalitat della Catalogna, il governo regionale autonomo, dopo che questo ha fatto votare un referendum per l'indipendenza. "Applichiamo l'Articolo 155 della ...

 
A ciascun piatto la sua pentola: la sfida di Agnelli da 110 anni

A ciascun piatto la sua pentola: la sfida di Agnelli da 110 anni

Milano, (askanews) - Per ogni cottura ci vuole la pentola giusta. Da 110 anni è questo principio che ispira un'azienda simbolo del made in Italy, la Pentole Agnelli, presenza immancabile nelle cucine dei grandi chef di tutto il mondo. E non solo. E pensare che tutto ebbe inizio con un metallo considerato prezioso all'inizio del secolo scorso: "Nonno Baldassare nel 1907 inizia a utilizzare ...

 
"Il gobbo" della Compagnia della Rupe dal successo di Cracovia ad Orvieto

Grotte di Castro

"Il gobbo" della Compagnia della Rupe dal successo di Cracovia ad Orvieto

Intramontabile il successo che la Compagnia della Rupe di Grotte di Castro continua a riscuotere nei teatri e dopo lo spettacolo offerto a Cracovia (Polonia) lo scorso anno ...

22.10.2017

Alla scoperta degli Slavi-Bravissime Persone, live alla Casa di Emme

Bassano Romano

Alla scoperta degli Slavi-Bravissime Persone, live alla Casa di Emme

Live alla Casa di Emme di Bassano Romano, venerdì 27 ottobre 2017, per Slavi-Bravissime Persone che, a partire dalle 22, suoneranno i pezzi del loro primo album d’inediti, ...

22.10.2017

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Il fatto

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Dalla fame all'indigenza. E' la storia di Marco Della Noce, celebre comico di Zelig. Il cabarettista, del quale è impossibile dimenticare il personaggio di Oriano Ferrari, ...

19.10.2017