Cerca

Martedì 21 Febbraio 2017 | 06:12

CALCIO A 5 Serie A2

La Cascina recupera
contro il Lecco

La Cascina Orte

Dimenticare la Coppa Italia e riprendere la marcia vincente in campionato. Tornerà in campo con questo imperativo La Cascina Orte che mercoledì 11 marzo alle ore 16 al PalaSport di Orte ospiterà il Lecco nel recupero del match rinviato lo scorso 28 febbraio. Una gara che arriva a ridosso del grande sforzo fisico prodotto dai biancorossi venerdì, sabato e domenica scorsa ma che, in caso di vittoria, diventerebbe utilissima sia a livello mentale che di classifica perché permetterebbe a Sampaio e soci di togliersi dalla testa la final Eight di Villorba e di riallungare sulle inseguitrici. Naturalmente non sarà della gara Cristiano Scandolara. Il forte giocatore brasiliano infatti si è infortunato alla caviglia e almeno per una decina di giorni dovrà rimanere fermo ai box. Per il resto tutti a disposizione anche se nelle gambe, le tossine delle tre gare consecutive, un po' si sentiranno. A Lecco fu una gara molto combattuta ed equilibrata più di quanto dica il punteggio finale che vide i biancorossi spuntarla per 4-1. Dopo un primo tempo chiuso sul risultato di 1-1 grazie alle reti di Sampaio e Lopez, nella ripresa maturò il successo viterbese grazie alla doppietta di Scandolara e al gol di Cesaroni. A presentare la gara in questo momento delicato è il capitano Marcelo Vendrame: "Dobbiamo resettare la testa e pensare unicamente alla sfida con il Lecco. La coppa ha lasciato gambe pesanti e tanta amarezza in tutti ma abbiamo ancora un grande obiettivo da raggiungere. Un obiettivo che batte tutti gli altri e che sicuramente potrà aiutarci a cancellare la Coppa. Inutile nascondere che il double sarebbe stato fantastico ma purtroppo ormai è andata così. Passando alla gara, non sarà una partita semplice visto che il Lecco è in zona retrocessione e quindi venderà cara la pelle e farà di tutto per realizzare l'impresa e strappare punti pesanti in chiave salvezza. Noi dobbiamo scendere in campo tranquilli ma anche determinati e concentrati, così facendo sicuramente riusciremo a portare a casa un buon risultato. Se ho ripensato alla Coppa? Sarei bugiardo se dicessi di no. Purtroppo abbiamo commesso degli errori quando sembrava tutto fatto e l'abbiamo pagato a caro prezzo".

 

Più letti oggi

il punto
del direttore