La Cascina Orte

CALCIO A 5 Serie A2

La Cascina recupera
contro il Lecco

10.03.2015 - 20:02

0

Dimenticare la Coppa Italia e riprendere la marcia vincente in campionato. Tornerà in campo con questo imperativo La Cascina Orte che mercoledì 11 marzo alle ore 16 al PalaSport di Orte ospiterà il Lecco nel recupero del match rinviato lo scorso 28 febbraio. Una gara che arriva a ridosso del grande sforzo fisico prodotto dai biancorossi venerdì, sabato e domenica scorsa ma che, in caso di vittoria, diventerebbe utilissima sia a livello mentale che di classifica perché permetterebbe a Sampaio e soci di togliersi dalla testa la final Eight di Villorba e di riallungare sulle inseguitrici. Naturalmente non sarà della gara Cristiano Scandolara. Il forte giocatore brasiliano infatti si è infortunato alla caviglia e almeno per una decina di giorni dovrà rimanere fermo ai box. Per il resto tutti a disposizione anche se nelle gambe, le tossine delle tre gare consecutive, un po' si sentiranno. A Lecco fu una gara molto combattuta ed equilibrata più di quanto dica il punteggio finale che vide i biancorossi spuntarla per 4-1. Dopo un primo tempo chiuso sul risultato di 1-1 grazie alle reti di Sampaio e Lopez, nella ripresa maturò il successo viterbese grazie alla doppietta di Scandolara e al gol di Cesaroni. A presentare la gara in questo momento delicato è il capitano Marcelo Vendrame: "Dobbiamo resettare la testa e pensare unicamente alla sfida con il Lecco. La coppa ha lasciato gambe pesanti e tanta amarezza in tutti ma abbiamo ancora un grande obiettivo da raggiungere. Un obiettivo che batte tutti gli altri e che sicuramente potrà aiutarci a cancellare la Coppa. Inutile nascondere che il double sarebbe stato fantastico ma purtroppo ormai è andata così. Passando alla gara, non sarà una partita semplice visto che il Lecco è in zona retrocessione e quindi venderà cara la pelle e farà di tutto per realizzare l'impresa e strappare punti pesanti in chiave salvezza. Noi dobbiamo scendere in campo tranquilli ma anche determinati e concentrati, così facendo sicuramente riusciremo a portare a casa un buon risultato. Se ho ripensato alla Coppa? Sarei bugiardo se dicessi di no. Purtroppo abbiamo commesso degli errori quando sembrava tutto fatto e l'abbiamo pagato a caro prezzo".

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Milano, 23 giu. (askanews) - "Le paure ci sono, tutti noi abbiamo delle paure, però Milano le paure le gestisce e non le butta addosso agli altri, Milano non ha paura della diversità perché sulla diversità ci costruisce il futuro, e non è una bella dichiarazione di principio perché Milano lo fa da 26 secoli ed è arrivata dove è arrivata, integrando e mettendo insieme le qualità di tutti noi. ...

 
Contemporaneo a 360 gradi, il freestyle invade Palazzo Grassi

Contemporaneo a 360 gradi, il freestyle invade Palazzo Grassi

Venezia (askanews) - Una grande rampa da skateboard dove, fino a qualche mese fa, troneggiava il demone colossale di Damien Hirst. A Palazzo Grassi a Venezia la cultura freestyle entra dalla porta principale in uno dei musei più importanti del mondo con la tre giorni di "Skate the Museum", evento collegato alla mostra del pittore tedesco Albert Oehlen, ma che vive di una vita e di un'energia ...

 
Immigrati, il sindaco di Riace: campagna di odio produce la morte

Immigrati, il sindaco di Riace: campagna di odio produce la morte

Reggio Calabria (askanews) - Nelle baraccopoli di San Ferdinando e di Rosarno non c'è rispetto dei diritti umani, c'è un degrado umano. Perché le autorità se ne accorgono solo quando succedono questi casi gravi e si continua a mantenere operative queste strutture quando si potrebbe benissimo fare l'ospitalità diffusa e utilizzare le case della piana e dei centri storici che non sono abitate. Non ...

 
A Reggio Calabria la marcia di solidarietà per Soumaila Sacko

A Reggio Calabria la marcia di solidarietà per Soumaila Sacko

Reggio Calabria (askanews) - C'erano centinaia di migranti, lavoratori stagionali, sindacalisti ma anche tanti amministratori locali a Reggio Calabria, in occasione della manifestazione organizzata dall'Unione sindacale di base (Usb) per chiedere giustizia dopo l'omicidio di Soumaila Sacko, il bracciante del Mali ucciso a fucilate il 2 giugno 2018 mentre recuperava alcune vecchie lamiere in una ...

 
Il mondo della musica piange il maestro Caruso

lutto

Il mondo della musica piange il maestro Caruso

È morto all'età di 82 anni Pippo Caruso, maestro e direttore d'orchestra noto per aver preso parte a numerosi programmi televisivi di successo al fianco di Pippo Baudo, di ...

29.05.2018

È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018