Sampaio La Cascina Orte

CALCIO A 5 Serie A2

La Cascina Orte
vede la serie A

23.02.2015

0

CROCCHIAS CAGLIARI-LA CASCINA ORTE 3-8

(primo tempo 1-5)

CROCCHIAS CAGLIARI Murru, Alan, Victor Lopez, Barbarossa, Lanziotti, Mura, Hugo Bernardez, Cabiddu, Congiu, Piaz, Addis, Ferraro. All. Podda

LA CASCINA ORTE Bragaglia, Tolods Arrizabalaga, Scandolara, Vendrame, Sampaio, Vespa, Ennas, De Lima, D'Annibale, Egea, Pesciaroli, Guennounna. All. Diaz

Vince a Cagliari e compie un passo importantissimo verso la serie A La Cascina Orte del patron Massimiliano Brugnoletti. Nella gara più importante della stagione i biancorossi sfoderano una prestazione "monstre" e guidati da un capitan Vendrame in versione "direttore d'orchestra alla Scala" espugnano 8-3 il campo rossoblù. Un successo che vale oro perché, sommato ai risultati delle altre squadre, proietta gli ortani a +7 sul Came Dosson secondo e +9 su Pesaro terzo (che ha già riposato ma che dovrà giocare lo scontro diretto a Orte). Tornando alla partita, l'inizio è stato molto equilibrato e combatutto con l'Orte che dopo l'immediato vantaggio ad opera di Sampaio, subiva il ritorno dei padroni di casa che prima venivano più volte frenati dalle parate di un super Bragaglia e poi trovavano il pari con Piaz. Il gol subito però non produceva contraccolpi particolari nei biancorossi che con calma iniziavano a produrre il loro gioco e tornavano avanti ancora con il bomber brasiliano, sempre più capocannoniere del torneo. Il nuovo vantaggio ortano costringeva i sardi a rischiare qualcosina tatticamente e così, sul finire della prima frazione, arrivava l'allungo decisivo della capolista che colpiva altre 3 volte con Juanpe, Egea e Vavà andando al riposo avanti 5-1. La ripresa si apriva con un Cagliari subito battagliero che dopo 3' di gioco trovava con Lanziotti la rete del 5-2. A risistemare subito le cose però ci pensava Juanpe che 30'' dopo riportava a +4 i biancorossi. Il botta e risposta non cambiava il match con i locali che provavano a rendersi pericolosi e gli ortani che controllavano bene e rispondevano colpo su colpo riuscendo, tra il 14' e 15', a chiudere definitivamente la sfida grazie alla doppietta di Juanpe e al gol di Sampaio. A 20 secondi dalla fine arrivava poi la rete del Cagliari con Alan per il definitivo 8-3. Ad analizzare l'importante affermazione è il bomber dei biancorossi Conrado Sampaio : "Vittoria meritatissima. Abbiamo disputato una prova di grandissimo spessore a livello corale, concedendo pochissimo ai nostri avversari e colpendo quando ce n'è stata l'occasione. Essendo uno scontro diretto era una gara da sei punti ed essere riusciti a vincerla ci riempie d'orgoglio e ci avvicina anche alla meta. Numeri alla mano siamo ben messi ma alla fine del campionato mancano ancora numerose partite e non dobbiamo assolutamente abbassare la concentrazione. L'obiettivo è continuare a lavorare come stiamo facendo e cercare di raggiungere l'obiettivo prima possibile". Intanto lunedì negli uffici della Divisione Calcio a 5 si sono svolti i sorteggi per la Final-Eight che si terrà il 6-7 e 8 Marzo a Villorba (Treviso). Sicuramente urna non fortunata per i biancorossi che nei quarti di finale affronteranno subito la Carlisport Cogianco ovvero la prima della classe del girone B nonché grande favorita per la vittoria del trofeo. Sempre il pivot brasiliano commenta per noi il sorteggio: "In coppa ogni gara è come una finale quindi chiunque si incontri è un match difficile. Giocare con la Cogianco sarà affascinante visto che sfideremo subito la favorita alla vittoria finale. Credo che sarà un match spettacolare per il pubblico che riempirà il palazzetto. Da parte nostra naturalmente ce la metteremo tutta per vincere e per andare più avanti possibile".

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

La video ricostruzione dell'omicidio di Alatri

La video ricostruzione dell'omicidio di Alatri

Così è morto Emanuele Morganti, il ventenne di Alatri massacrato di botte nella notte tra venerdì 24 e sabato 25 marzo. La ricostruzione dei fatti, dallo scontro nel locale al pestaggio in strada. Testi di Corrado ZuninoAnimazione di Paolo Samarelli