Cerca

Mercoledì 18 Gennaio 2017 | 00:39

Pattinaggio, una pioggia di medaglie per “le trilline”

Gli atleti viterbesi della Asd Civitavecchia portano a casa due ori e due argenti. Una soddisfazione più grande non poteva esserci per le allenatrici Elisa Cascioli, Elena e Martina Tosini

Pattinaggio, una pioggia di medaglie per “le trilline”

Risultati strabilianti per gli atleti viterbesi del "Gruppo Trilline" al trofeo nazionale Uisp di pattinaggio artistico a rotelle del gruppo Solo Dance: i ragazzi del presidente Massimo Manni hanno infatti portato a casa due ori, due argenti e tanti altri ottimi piazzamenti. Soddisfazione più grande non poteva dunque esserci per le allenatrici Elisa Cascioli, Elena e Martina Tosini, all'esordio in una gara nazionale con i colori della Asd Civitavecchia pattinaggio.
Nella categoria Allieve, Lisa Bardelli si laurea per la prima volta campionessa italiana, centrando uno storico tris dopo aver conquistato l'oro ai campionati provinciali e regionali. Nella stessa categoria ottime le prove di Ludovica Celestini ed Erica Bernabucci, che hanno centrato la finale.
Sfortunata Giorgia Baraldi la quale, per un piccolo incidente tecnico, è rimasta di un soffio fuori dalla finale a dodici. Buone anche le prove di Ludovica Bossi e Romilda Cascio, che alla loro prima esperienza nella manifestazione si sono piazzate poco oltre la metà classifica.
Nella categoria "Divisione Nazionale A" eccellente secondo posto per Marika Mazziotti. Nella stessa categoria ottima anche la prova di Gioel Carbone. Nella categoria "Divisione Nazionale D", invece, un vero trionfo per Christian Cascella. La quarta, meritatissima medaglia, è arrivata poi dalla capitana Elena Tosini, seconda nella categoria Senior dietro a un'atleta di casa. Nella categoria Cadette ha impressionato ancora una volta la dolcezza e l'eleganza nella danza di Eleonora Aquilanti, che ha ottenuto un ottimo decimo posto, poco più indietro Erica Rosetto.
Nella categoria Jeunesse, inoltre, Ludovica Delfino si conferma ancora una volta atleta di valore assoluto piazzandosi al sesto posto a pochi decimi dal podio. Nella stessa categoria ottimo esordio per Serena Calamanti, che dopo i tre titoli italiani nella "Divisione nazionale A" si cimentava per la prima volta nella categoria internazionale ottenendo un ottimo decimo posto davanti ad atlete ben più esperte di lei.

Servizio integrale nel Corriere di Viterbo del 21 giugno

il punto
del direttore