Quei "magnifici 4" della Tuscia alla Maratona di Gerusalemme

Quei "magnifici 4" della Tuscia alla Maratona di Gerusalemme

Una corsa durissima tra il fascino e il mistero della Città Santa. Tommy Ripanelli, Piero Vacchio, Michele Bagni e Tonino Ravoni si sono fatti onore in Israele

25.03.2013 - 12:30

0

Una mattinata iniziata con freddo evento, proseguita anche con qualche goccia di pioggia e poi il sole che ha illuminato la suggestiva Gerusalemme. Ecco i segreti del successo, già garantito prima del via dal fascino e dal mistero della Città Santa, della terza edizione dell' impegnativa Maratona di Gerusalemme.
Oltre 20.000 i partecipanti giunti in Israele da ben 52 Paesi. La grande maggioranza ha preso parte alla 10 kilometri, ma nutritissima anche la rappresentanza della 21 kilometri. Una corsa dura con salite e discese continue, quasi interamente nel centro della città con un passaggio emozionante nella "Old City" tra la Porta di Jaffa e la Porta di Sion! Tanti gli italiani presenti e tra essi spiccava certamente, sia per le prestazioni sportive che per quelle extra gara, il gruppo della Ovunque Running che ha organizzato a dovere e curato in ogni dettaglio la trasferta. E in questo gruppo allegro e variegato, con l'Italia rappresentata tutta, da nord a sud, spiccava un manipolo di viterbesi - cinque, di cui quattro podisti e un semplice accompagnatore - che insieme alla bella e cortese dottoressa (cardiologa) romana Antonella Labellarte hanno contribuito da par loro al buon umore e all’unione della comitiva.
Ma chi erano i nostri magnifici quattro? Presto detto: Tommy Ripanelli, il “keniota roscio” di Nepi prima poco sportivo; Piero Vacchio, il "re" dei fornai maratoneti della Tuscia; Michele Bagni, simpatico emblema del militare intellettuale, onesto e per bene; Tonino Ravoni, il flemmatico e fascinoso rappresentante della legge felicemente in pensione. E l'accompagnatore? Beh, quello sicuramente lo avrete intuito: il vostro vecchio e stanco cronista, il quale però non si è voluto perdere questa opportunità.
Ebbene, i "ragazzi" hanno fatto appieno il loro dovere concludendo in bello stile la loro 21 kilometri, mostrando di essere in forma e anche pronti, come Michele Bagni, se avessero voluto ad affrontare la Maratona vera e propria. Bravi anche Tonino Ravoni, nonostante ancora alla vigilia si professasse un poco preoccupato, e soprattutto Piero Vacchio che pure sino a pochi istanti prima della partenza lamentava dolori alle piante dei piedi a causa di plantari non del tutto appropriati. E Tommy Ripanelli? Beh, il nepesino che corre solo da un paio d'anni ma ormai non è più una promessa, si è dimostrato anche un perfetto gentleman.

Servizio integrale nel Corriere di Viterbo del 23 marzo
Tommaso Alimelli

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

"Hotel Gagarin", Amendola: speranza è nella curiosità per l'altro

"Hotel Gagarin", Amendola: speranza è nella curiosità per l'altro

Roma, (askanews) - In un film divertente e poetico come "Hotel Gagarin", diretto da Simone Spada, nei cinema dal 24 maggio, Claudio Amendola interpreta un personaggio romantico e sognatore. Con Luca Argentero, Giuseppe Battiston, Barbora Bobulova, Silvia D'Amico, Caterina Shulha, si ritrova in un hotel isolato dell'Armenia: il progetto di girare un film è saltato ma quell'imprevisto, in quel ...

 
A Santa Cecilia torna Jakub Hrusa, alfiere della musica ceca

A Santa Cecilia torna Jakub Hrusa, alfiere della musica ceca

Roma, (askanews) - Chiamiamolo pure un alfiere della musica ceca nel mondo. Jakub Hrusa torna con la sua esperienza internazionale al Parco della Musica; la seconda volta per il maestro praghese sul podio dell'orchestra dell'Accademia di Santa Cecilia. La magia della musica, ripete il giovane maestro, si rinnova ogni volta nell'esecuzione in sala: " Tutto il divertimento, tutto il significato del ...

 
Disabili per un giorno, a Cremona il "giro in carrozzina"

Disabili per un giorno, a Cremona il "giro in carrozzina"

Cremona (askanews) - A Cremona, nell'ambito della decima edizione di "Diversamente uguali" la manifestazione che si ripromette di sensibilizzare l'opinione pubblica sulle problematiche della disabilità, si è svolto il "Giro in carrozzina" durante il quale normodotati e disabili hanno percorso insieme alcune delle vie più importanti della città, tra ostacoli e barriere architettoniche, per ...

 
Strage Capaci, Mattarella alla partenza della nave della legalità

Strage Capaci, Mattarella alla partenza della nave della legalità

Civitavecchia (askanews) - La lotta alla criminalità organizzata richiede "l'impegno di tutti, non solo dei magistrati e delle forze dell'ordine, ma dell'intera comunità nazionale". Lo ha sottolineato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, salutando la partenza da Civitavecchia della Nave della Legalità diretta a Palermo e gli oltre mille studenti che saranno a bordo per le ...

 
È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018