Cerca

Sabato 25 Febbraio 2017 | 21:29

ACQUAPENDENTE

Devastato il casale
per gli immigrati

Immigrati in calo, studenti in crescita

Distrutto il casale che avrebbe dovuto ospitare gli immigrati ad Acquapendente. Si tratta di una struttura della Regione dove in settimana sarebbero dovuti arrivare una trentina di immigrati del centro Africa, dai 16 anni ai 30, attualmente ospitati in un'altra struttura.

Tuttavia martedì 26 luglio alcuni adetti si sono resi conto che sono entrati in azione dei vandali rompendo vetri, sanitari e quadri elettrici della struttura all'interno della riserva di Monte Rufeno, facendo danni per circa 15mila euro.

Indagano i carabinieri.

Più letti oggi

il punto
del direttore