L'appello di Acquapendente a Regione e Provincia: "La Cassia è in condizioni pietose, occorre intervento immediato"

L'appello di Acquapendente a Regione e Provincia: "La Cassia è in condizioni pietose, occorre intervento immediato"

Il sindaco della città: "Conosciamo le difficoltà economiche degli enti ma è necessaria un'azione tempestiva perché il manto stradale è disastrato e pericoloso"

23.01.2013 - 18:42

0

Il Comune di Acquapendente evidenzia il degrado del manto stradale della Cassia e fa un appello alla Regione e alla Provincia di Viterbo perché intervengano immediatamente. Numerose le segnalazioni arrivate dai cittadini che in questi giorni purtroppo hanno subito danni alle proprie vetture percorrendo questo tratto di strada, a causa di buche e aperture disseminate lungo le corsie di marcia. Il Comune fa notare inoltre che il dissesto del manto stradale oltre a causare danni materiali ai veicoli è anche molto pericoloso per la viabilità.
"Siamo consapevoli delle difficoltà economiche in cui versano gli enti - ha dichiarato il Sindaco di Acquapendente - ma la situazione è davvero grave. Ieri siamo intervenuti nel nostro tratto urbano insieme alla Provincia con soluzioni tampone, soltanto per diminuire la pericolosità della situazione, ma chiaramente questi sono palliativi, serve esclusivamente un intervento più radicale su tutto il manto stradale".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Conte: difenderò il popolo, confermo collocazione Ue dell'Italia

Conte: difenderò il popolo, confermo collocazione Ue dell'Italia

Roma, (askanews) - Il presidente del Consiglio incaricato Giuseppe Conte ha letto una dichiarazione alla stampa al termine del suo incontro con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella per il conferimento dell'incarico, che riportiamo integralmente. "Il Presidente della Repubblica mi ha conferito l'incarico di formare il governo, incarico che ho accettato con riserva. Se riuscirò a ...

 
Casa delle Donne, Lia Migale: "Ecco la nostra verità sul debito"

Casa delle Donne, Lia Migale: "Ecco la nostra verità sul debito"

Roma, (askanews) - "Noi intendiamo pagare il debito con il Comune, ma nella giusta misura", ovvero al massimo 400mila euro tenendo conto fra l'altro dei lavori ordinari e straordinari che la Casa Internazionale delle Donne ha svolto nel complesso del Buon Pastore, a via della Lungara a Roma. Lo spiega Lia Migale, membro del direttivo della Casa, economista e scrittrice, intervistata negli studi ...

 
È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018