TENSIONI FINITE

Eletti i presidenti: Alberti Casellati al Senato e Fico alla Camera

24.03.2018 - 13:31

0

Le nubi pesanti della notte si sono di colpo diradate e, complici le riunioni del mattio, sabato 24 marzo Roberto Fico del Movimento 5 Stelle e Maria Elisabetta Alberti Casellati di Forza Italia sono stati eletti presidenti della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica della 18esima legislatura.
La candidatura della senatrice di Forza Italia alla presidenza di Palazzo Madama è stata decisa durante un vertice a Palazzo Grazioli tra Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni, dopo la rottura del leader della Lega che aveva proposto senza concordarlo con gli alleati Anna Maria Bernini, al posto di Paolo Romani. La ritrovata unità del centrodestra è approvata dal Movimento 5 stelle che ha detto sì a Casellati al Senato, ma ha fatto cambiare idea al partito sul nome per la Camera. Se nella notte era stato annunciato Riccardo Fraccaro, la decisione di Lega, Fi e Fdi di non considerarlo idoneo al ruolo ha portato il leader pentastellato Luigi di Maio a ripiegare su Roberto Fico.
In risposta a questo nuovo patto M5s-Lega, che nelle intenzione del centrodestra non è "prodromico alla formazione del governo", il Pd aveva deciso di proporre due nomi dem per le presidenze: Valeria Fedeli per il Senato e Roberto Giachetti per la Camera.

MARIA ELISABETTA ALBERTI CASELLATI Classe 1946, è la candidata del centrodestra per la presidenza del Senato, appoggiata anche dal Movimento 5 stelle. Se dovesse essere votata si trattarebbe della prima donna a ricoprire il ruolo di seconda carica dello Stato.

Nata a Rovigo, Casellati è laureata in giurisprudenza e in diritto canonico alla Pontificia Università Lateranense, iscritta all'Ordine degli avvocati di Padova, ed è stata sottosegretario alla Salute e alla Giustizia in tre legislature targate Silvio Berlusconi
Fedelissima dell'ex Cav, Casellati aderisce a Forza Italia fin dalla sua fondazione. E' stata componente del Collegio nazionale dei probiviri, dirigente nazionale del Dipartimento sanità di Forza Italia e vice dirigente nazionale dei dipartimenti di Forza Italia.
Nel 1994 è segretaria di Forza Italia al Senato, dal 2001 al 2002 è vice capogruppo di Forza Italia a Palazzo Madama e dal 2002 al 2005 vice capogruppo vicario. Tra il 2006 e il 2008 è nuovamente vice presidente del gruppo al Senato.

ROBERTO FICO Classe 1974, è il candidato del Movimento 5 Stelle alla presidenza della Camera. Nato a Napoli, Fico è laureato in Scienze della comunicazione all'Università degli Studi di Trieste con indirizzo alle comunicazioni di massa. Dopo l'Erasmus a Helsinki, ha completato il percorso di studi con un master in Knowledge management al Politecnico di Milano.
Pentastellato della prima ora, nel 2005 è tra i fondatori del Meetup Amici di Beppe Grillo a Napoli. Nel 2010 si candida presidente della Regione Campania e nel 2011 tenta la corsa a sindaco di Napoli. A dicembre dell'anno successivo è primo alle Parlamentarie del M5S nella Circoscrizione Campania 1 e grazie a 228 preferenze ottenute sul web viene candidato in prima posizione nella lista bloccata del M5S della circoscrizione. Alle elezioni politiche del 2013 è eletto nella XVII legislatura alla Camera dei Deputati, poi riconfermato il 4 marzo 2018.
Il 6 giugno 2013 diventa presidente della Commissione di Vigilanza Rai. Fico ha rinunciato all'indennità (26.712,00 euro l'anno) e all'auto blu.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Le false piste dei segni: la pittura eclettica di Walter Swennen

Le false piste dei segni: la pittura eclettica di Walter Swennen

Milano (askanews) - Lacan e Freud, ma anche Marcel Broodthaers. Filosofia, linguaggio e pittura. Ci sono molte suggestioni silenziose, almeno a una prima occhiata, nella mostra che Edoardo Bonaspetti ha curato in Triennale a Milano sull'artista belga Walter Swennen. Un'esposizione che, nella luce del piano più alto del Palazzo dell'Arte di Giovanni Muzio, mette in evidenza l'eclettismo di un ...

 
Siena, faccia a faccia Valentini (Pd) e De Mossi (c.destra)
A poche ore dal ballottaggio per la poltrona di sindaco

Siena, faccia a faccia Valentini (Pd) e De Mossi (c.destra)

Iniziamo dalla mobilità. I taxi hanno difficoltà persino a raggiungere la redazione del Corriere. Devono inviare una mail per transitare lungo la Y storica. Cambieranno le regole? Valentini: “Abbiamo potenziato la pedonalizzazione delle strade più centrali, che chiamiamo Y storica per convenzione. In quella zona circolavano settecento veicoli al giorno, abbiamo reso più vivibile questa parte di ...

 
Saviano risponde a Salvini sulla possibile revoca della scorta

Saviano risponde a Salvini sulla possibile revoca della scorta

Milano (askanews) - Lo scrittore Roberto Saviano risponde con un video su Facebook alle parole del ministro dell'interno, Matteo Salvini che, commentando un altro video in cui l'autore di Gomorra accusava il titolare del Viminale di fare propaganda, ha ventilato una possibile revoca del servizio di scorta che da anni salvaguarda la vita dell'autore napoletano, minacciato di morte dalla camorra. ...

 
Yoga day, per i cento anni di BKS Iyengar un flash mob a Roma

Yoga day, per i cento anni di BKS Iyengar un flash mob a Roma

Roma, (askanews) - C'è una fotografia storica cara a tutti i praticanti di Iyengar yoga che ritrae Guruji nella posizione sulla testa - l'asana Sirsasana - circondato dai suoi allievi nella stessa posizione. È una foto molto bella, in bianco e nero, che ben rappresenta il filo profondo che legava e lega ancora i praticanti di Iyengar yoga con il loro maestro, spentosi il 20 agosto del 2014 e del ...

 
Il mondo della musica piange il maestro Caruso

lutto

Il mondo della musica piange il maestro Caruso

È morto all'età di 82 anni Pippo Caruso, maestro e direttore d'orchestra noto per aver preso parte a numerosi programmi televisivi di successo al fianco di Pippo Baudo, di ...

29.05.2018

È morto Fabrizio Frizzi

LUTTO NELLO SPETTACOLO

È morto Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi è morto nella notte per una emorragia cerebrale. Il popolare conduttore televisivo aveva 60 anni.

26.03.2018

Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018