La corsa più pazza del mondo. Peri il nuovo re della Treja Cup

A Civita Castellana partecipanti su imbarcazioni di tutti i tipi (anche a forma di shutlle) per risalire il fiume

26.07.2013 - 15:31

0

L’edizione della “Treja Cup 2013”, che si è svolta nelle acque del fiume rese limacciose dalle piogge torrenziali dei giorni scorsi, sarà ricordata principalmente per tre novità: la prima è senz’altro la presenza del foltissimo pubblico lungo l’intero percorso di gara. Se, infatti, la scorsa edizione aveva visto parecchi spettatori ma concentrati principalmente alla partenza e all’arrivo, quest’anno sembrava di assistere a una gara del Giro d’Italia.
Tante le auto parcheggiate non solo a “Llegata” e nei pressi della Ceramica Flaminia, ma anche all’“albero viola”, nella zona del depuratore comunale e all’entrata del vivaio.
La seconda novità è la bellissima vittoria del giovanissimo Francesco Peri sul veterano Massimo Cicconi, la fine di un regno durato oltre dieci anni. I due atleti si sono misurati in una battaglia serrata, tanto che il vincitore ha potuto segnare il nuovo record del percorso: 57’ al termine dei quali il ragazzo è arrivato stremato. Con 50 metri di distacco arrivava provato anche Cicconi, il quale ha subito sportivamente stretto la mano al primo classificato. Alla “Coppi e Bartali”, come nei migliori passaggi di consegne, lo scambio finale della bottiglia d’acqua fra i due contendenti, per tornare al paragone ciclistico. La terza menzione, va al vincitore per l’imbarcazione più originale Luca Panichelli.

Servizio integrale nel Corriere di Viterbo del 25 luglio
a cura di Alfredo Parroccini

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Belen super sexy in lingerie, boom su Instagram

Belen super sexy in lingerie, boom su Instagram

Fa il boom su Instagram il video in cui Belen accenna qualche passo di danza, in lingerie, sulle note di Despasito. Sono quasi un milione le visualizzazioni per il filmato postato dalla stessa showgirl che ancheggia in modo molto sensuale.

 
Elton John ha rischiato di morire
Rara infezione

Elton John ha rischiato di morire

Elton John ha rischiato di morire per una rara infezione contratta mentre era in tour in Sudamerica. Lo fa sapere il portavoce del cantante inglese, che si è sentito male la settimana scorsa sul volo di ritorno da Santiago del Cile. Ricoverato in terapia intensiva a Londra l'artista, 70 anni, ora sta meglio ed è a casa, ma ha dovuto annullare un paio di concerti negli Stati Uniti. Il ritorno ...

 
Addio bottigliette, arriva Ooho l'acqua in capsula

Addio bottigliette, arriva Ooho l'acqua in capsula

Un futuro senza bottigliette di plastica è possibile secondo gli ingegneri e i ricercatori di Skipping Rocks Lab che hanno brevettato Ooho, delle sfere commestibili che somigliano a gocce d'acqua.

 
Damien Hirst a Venezia: tutto è vero, anche il contrario

Damien Hirst a Venezia: tutto è vero, anche il contrario

Venezia (askanews) - C'era una volta. Comincia così, come le favole e come i miti, la storia dell'ultimo, enorme progetto di Damien Hirst, maestosamente svelato a Palazzo Grassi e Punta della Dogana a Venezia, la città che unisce il drammatico fascino di un impossibile mondo di bellezza decadente e l'autorigenerante energia dell'arte contemporanea, naturalmente impersonata dalla Biennale. ...

 
Elton John ha rischiato di morire

Rara infezione

Elton John ha rischiato di morire

Elton John ha rischiato di morire per una rara infezione contratta mentre era in tour in Sudamerica. Lo fa sapere il portavoce del cantante inglese, che si è sentito male la ...

Palazzo Farnese, la sala dei mappamondi

Caprarola

Palazzo Farnese, la sala dei mappamondi

Domenica 2 aprile come ogni prima domenica del mese l'ingresso allo splendido Palazzo Farnese di Caprarola era gratuito e aperto a tutti. Una ghiotta occasione per ammirarne le ...