I premi più ambiti a Zielinski e Montini

Rilasciati gli attestati di merito ai fischietti più in evidenza. La grande serata di chiusura della stagione sportiva 2012 - 2013 organizzata dalla sezione di Viterbo dell’Associazione italiana arbitri

25.06.2013 - 15:04

0

Venerdì scorso, presso la Sala Leonardo del Balletti Park Hotel di San Martino al Cimino, si è svolta la cerimonia di chiusura della stagione sportiva 2012-13 organizzata dalla sezione di Viterbo dell'Associazione italiana arbitri. La manifestazione è stata presentata dall' arbitro e giornalista Silvano Olmi, in collaborazione con la giovane arbitro Silvia Stavagna. Durante la cerimonia, che ha visto la partecipazione di un folto pubblico, sono stati consegnati i due premi più ambiti. Quello intitolato alla memoria dell'arbitro benemerito "Fausto Scapecchi", che premia il miglior arbitro permeriti tecnico associativi della sezione provinciale, quest'anno è andato al giovane fischietto Kacper Nikolaj Zielinski, soprannominato simpaticamente “Zigulì”, che ha ricevuto il premio dalle mani della signora Laura Scapecchi.
Il premio che ricorda invece l'arbitro benemerito "Igino Achilli", assegnato questo al miglior dirigente sezionale, è stato conferito all'arbitro bene merito Vincenzo Montini, il quale lo ha ricevuto direttamente da Maurizio Achilli. Inoltre, sono stati rilasciati gli attestati di merito associativo ai fischietti viterbesi, tanti, che si sono distinti nella stagione sportiva appena terminata.
"I premi - ha dichiarato il presidente della sezione Aia di Viterbo, Luigi Gasbarri - servono da stimolo ai colleghi arbitri e assistenti per continuare a svolgere, con rinnovato impegno, la funzione di garanti del rispetto delle regole, dell'etica e della moralità”. Alla cerimonia hanno partecipato i componenti del comitato nazionale dell'Aia, Rosario D'Anna e Umberto Carbonari, il segretario generale dell'Aia, Francesco Meloni, e il responsabile della Commissione arbitri nazionale per il calcio a 5, Massimo Cumbo. Quasi al completo il  Comitato regionale arbitri del Lazio, con in testa il presidente Nazareno Ceccarelli e il vice Sergio Coppetelli.
La Figc laziale era rappresentata dal consigliere del comitato regionale Renzo Lucarini e dal delegato provinciale Ermanno Todini. Sono intervenuti il consigliere regionale del Lazio e arbitro Daniele Sabbatini, l'assessore provinciale di Viterbo Gianmaria Santucci e il consigliere comunale Sergio Insogna, quest’ultimo in rappresentanza del Sindaco di Viterbo. Di notevole spessore e applauditissimi gli interventi di chiusura della manifestazione tenuti dai due dirigenti nazionali Umberto Carbonari e Rosario D'Anna. "La nostra è una famiglia - ha detto Carbonari - fatta di sentimenti veri e autentici, dove si cresce e si matura come uomini e come arbitri”.
“Un sodalizio –ha aggiunto D'Anna - dove si confrontano proficuamente associati giovani e anziani. L'Aia è maestra di vita, dove nessuno è lasciato indietro e tutti sono presi in considerazione: dall'ultimo degli associati a chi calca i terreni di gioco di serie A. Un'associazione aperta a chi a mail calcio e le regole, a chi ha passione e cuore. Perché - ha concluso D’Anna - un arbitro formato e preparato esce dal campo sempre a testa alta”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Anna Frank con la maglia della Roma, tifosi laziali accusati di antisemitismo
Il caso

Anna Frank con la maglia della Roma, tifosi laziali accusati di antisemitismo

Adesivi di Anna Frank con la maglia della Roma e scritte contro gli ebrei in curva sud all'Olimpico. La procura della Federcalcio ha aperto un'inchiesta sul comportamento antisemita di alcuni tifosi della Lazio che durante la sfida contro il Cagliari avevano riempito il settore dello stadio normalmente occupato dagli ultrà romanisti dopo la squalifica della Nord. Gli adesivi sono stati rimossi in ...

 
Pd, Orlando: con Mdp partiamo dal bicchiere mezzo pieno

Pd, Orlando: con Mdp partiamo dal bicchiere mezzo pieno

Genova, (askanews) - "So che non si cancellano facilmente mesi di polemiche e vedo anche elementi di strumentalità e contraddittorietà nella posizione di Mdp, però se si vogliono fare dei passi avanti bisogna vedere il bicchiere mezzo pieno. Il bicchiere mezzo pieno ieri è stata l'apertura di Speranza e il fatto che Renzi ha detto 'discutiamo'. Partiamo da questo bicchiere mezzo pieno". Lo ha ...

 
Sex scandal e Hollywood nella bufera: ora tocca a James Toback

Sex scandal e Hollywood nella bufera: ora tocca a James Toback

Los Angeles (askanews) - Hollywood sempre più nella bufera. Dopo lo scandalo che ha coinvolto l'ormai ex produttore Harvey Weinstein a seguito dei racconti di molte attrici sulle molestie sessuali e i presunti stupri compiuti dal mogul cinematografico, ora tocca al 72enne sceneggiatore e regista statunitense James Toback. Trentotto donne lo hanno accusato, secondo quanto riferisce il "Los Angeles ...

 
Le immagini inedite del Wwf: a rischio il leopardo delle nevi

Le immagini inedite del Wwf: a rischio il leopardo delle nevi

Roma, (askanews) - Il cambiamento climatico rappresenta un grave rischio per il leopardo delle nevi, ma altre minacce arrivano dal degrado dell'habitat, dai conflitti con le popolazioni locali e dal bracconaggio che alimenta il traffico illegale. Ricerche recenti indicano che circa un quarto dell'habitat di questi animali potrebbe scomparire entro il 2070 se non verrà posto un freno al ...

 
"Il gobbo" della Compagnia della Rupe dal successo di Cracovia ad Orvieto

Grotte di Castro

"Il gobbo" della Compagnia della Rupe dal successo di Cracovia ad Orvieto

Intramontabile il successo che la Compagnia della Rupe di Grotte di Castro continua a riscuotere nei teatri e dopo lo spettacolo offerto a Cracovia (Polonia) lo scorso anno ...

22.10.2017

Alla scoperta degli Slavi-Bravissime Persone, live alla Casa di Emme

Bassano Romano

Alla scoperta degli Slavi-Bravissime Persone, live alla Casa di Emme

Live alla Casa di Emme di Bassano Romano, venerdì 27 ottobre 2017, per Slavi-Bravissime Persone che, a partire dalle 22, suoneranno i pezzi del loro primo album d’inediti, ...

22.10.2017

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Il fatto

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Dalla fame all'indigenza. E' la storia di Marco Della Noce, celebre comico di Zelig. Il cabarettista, del quale è impossibile dimenticare il personaggio di Oriano Ferrari, ...

19.10.2017