Viterbo dà l'ultimo caloroso saluto a monsignor Del Ciuco

Un fiume di gente ai funerali presieduti in cattedrale dal vescovo Lino Fumagalli

26.03.2013

0

Tanta gente comune ai funerali di monsignor Salvatore Del Ciuco che si sono svolti nel primo pomeriggio di ieri nella cattedrale di San Lorenzo. Ad officiare il funerale il vescovo Lino Fumagalli. “Abbiamo perso un sacerdote, ma acquisito un intercessore dal Cielo”, così il vescovo ha iniziato l’omelia che è durata circa 15 minuti.
“L’anno prossimo ha ricordato il vescovo don Salvatore avrebbe compiuto sessantacinque anni di ordinazione presbiteriana, sono sicuro che adesso porterà con se tutte le persone che ha incontrato e con quelle che sono già in cielo gioirà davanti al Signore. Il vescovo ha ricordato la figura di monsignor Del Ciuco e il suo legame con la cattedrale di San Lorenzo: “Quando domenica sono passato qui davanti ho ripensato a quante volte ho incontrato don Salvatore in questa piazza intendo ad accogliere i pellegrini che arrivavano nella nostra città. Allora mi sono chiesto come ricordarlo. Non con i titoli di benemerenza, ma come pastore e cristiano”. “E’ stato un grande pastore per la sua chiesa ha continuato il vescovo un sacerdote brillante, parroco di Pianoscarano, membro dell’Ufficio catechistici e rettore del Seminario. Lo ricordiamo anche come portatore della tenerezza di Dio”. Uno dei momenti più toccanti è stato quando il vescovo si è rivolto alla sorella di don Salvatore, Dora, ricordandogli che non è rimasta sola: “Don Salvatore veglierà su di lei”.

NOTIZIE CORRELATE:
Cordoglio in città per la scomparsa di monsignor Del Ciuco


Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery