IL CARDINAL BERGOGLIO E' IL NUOVO PAPA E SI CHIAMA FRANCESCO I

Alle 19.06 il segnale dal comignolo della Cappella Sistina: l'applauso e il boato della folla. Tutto il mondo ha tenuto gli occhi puntati su piazza San Pietro per sapere il nome del vicario di Cristo. Circa 500mila i presenti. Ecco chi è il 266esimo Pontefice

14.03.2013 - 11:28

0

E' Jorge Mario Bergoglio il nuovo Papa: si chiamerà Francesco I. L'annuncio del protodiacono alle 20.13 di questa sera. Poi Bergoglio si affaccia dal balcone su piazza San Pietro salutato dalla folla. "Buonasera", è stato il suo primo saluto ai fedeli.

Il pensiero per Ratzinger
 "Voi sapete - ha detto - che il dovere del conclave è ordinare un vescovo a Roma, a me sembra che i miei colleghi sono andati a prenderlo quasi alla fine del mondo...", ha scherzato il nuovo Pontefice. Dopo un "grazie alla comunità diocesana", ha ripreso: "Prima di tutto vorrei fare una preghiera per il nostro vescovo emerito Benedetto XVI, perché il Signore lo benedica e la Madonna lo benedica".

Chiede una preghiera per sé
 Poi ha chiesto una benedizione anche per assolvere il gravoso compito che gli è stato assegnato dal conclave. "Cominciamo questo cammino, vescovo e popolo, il cammino della Chiesa di Roma, che presiede quello di tutte le Chiese; preghiamo per tutto il mondo perché ci sia una grande fratellanza. Vi auguro che in questo cammino di Chiesa che oggi iniziamo sia per l'evangelizzazione. Vorrei dare la benedizione ma prima vi chiedo un favore. Vi chiedo di pregare il Signore perché benedica il suo vescovo". E ancora: "Facciamo in silenzio questa preghiera di voi su di me". Poi, dopo aver benedetto il suo "popolo", ha ancora ribadito prima di congedarsi: "Pregate per me".

Elezione rapida
 Sono le 19.06 quando si diffonde la notizia che l'attesa fumata bianca c'è stata. La Chiesa ha un nuovo Papa. Grande l'esplosione di gioia della gente assiepata in attesa del segnale dal comignolo della cappella Sistina. Un applauso e un boato hanno fatto seguito alla fumata. Le campane suonano a festa in tutto il mondo cattolico. Suonano quella della Basilica a San Pietro.

Folla in attesa per il nome E' stato decisivo per raggiungere il quorum il quinto scrutinio, il secondo del pomeriggio. Lo stesso numero di votazioni aveva portato alla scelta del Papa emerito Benedetto XVI. Circa un'ora e mezzo dopo la fumata bianca il protodiacono, cardinale Jean-Louis Tauran, dalla loggia delle benedizioni, ha dato l'annuncio, l'atteso "habemus papam", svelando il nome del Vicario di Cristo. Quindi è seguita pochi minuti dopo la prima apparizione del 266esimo successore di Pietro.

L'accettazione
 Subito dopo l'esito del voto, il cardinale decano Giambattista Re si era rivolto al porporato scelto con la domanda sull'accettazione: "Accetti la tua elezione canonica a Sommo Pontefice?; Con quale nome vuoi essere chiamato?". Subito dopo è avvenuta la bruciatura delle schede e la fumata bianca. Lo ha riportato la Radio vaticana sul suo sito web.

Chi è il nuovo Pontefice
Nato in una famiglia di origine piemontese, ha studiato dapprima come tecnico chimico, poi in seminario, quindi nel 1958 è entrato a far parte come novizio della Compagnia di Gesù, trascorrendo un periodo in Cile e tornando a Buenos Aires per laurearsi in filosofia. Dal 1964 ha insegnato per tre anni letteratura e psicologia nei collegi di Santa Fe e Buenos Aires, ricevendo poi l'ordinazione sacerdotale il 13 dicembre 1969. Dopo altre esperienze di insegnamento e la nomina a Provinciale dell'Argentina è stato rettore della facoltà di teologia e filosofia a San Miguel e, nel 1986 è stato in Germania per il completamento del dottorato, prima del ritorno in patria, nella città di Córdoba, dove è diventato direttore spirituale e confessore della locale chiesa della Compagnia di Gesù. Il 20 maggio 1992 è nominato vescovo ausiliare di Buenos Aires e titolare di Auca.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Nasce Luiss Open, research magazine del pensiero aperto

Nasce Luiss Open, research magazine del pensiero aperto

Roma, (askanews) - Presentato LUISS OPEN, primo research magazine nato per sviluppare la ricerca e la formazione, dando voce a docenti, studenti, top manager e influencers su argomenti di ampio respiro e su temi di stretta attualità, suscettibili di dibattito e di riflessioni aperte. In sintesi un innovativo aggregatore di idee, fonte di approfondimento scientifico a favore del pubblico esterno e ...

 
Gina Miller, la donna che guida la campagna anti hard-Brexit

Gina Miller, la donna che guida la campagna anti hard-Brexit

Londra (askanews) - Lei è Gina Miller, la donna che da sola combatte la Brexit e che ha lanciato "Best of Britain" un'iniziativa per promuovere la causa europeista nel corso della campagna elettorale delle elezioni legislative britanniche anticipate dell'8 giugno 2017. "Best of Britain - spiega - è nato un'ora esatta dopo l'annuncio delle elezioni dell'8 giugno da parte del Primo ministro, ...

 
A Roma una palestra outdoor: all'Eur 30 discipline per 9 giorni

A Roma una palestra outdoor: all'Eur 30 discipline per 9 giorni

Roma, (askanews) - Per il sesto anno torna a Roma, al Laghetto dell'Eur, la manifestazione "Sport in famiglia", in programma fino al primo maggio, evento che si lega in particolare ai temi dell'integrazione sociale, del bullismo e dell'utilizzo dei social network in ambito sportivo. Un maxi evento, dove per nove giorni il parco e il laghetto dell'Eur diventeranno una palestra a cielo aperto, per ...

 
Pittura extraterrestre per tornare a casa: Flavio De Marco a M77

Pittura extraterrestre per tornare a casa: Flavio De Marco a M77

Milano (askanews) - Partire dal paesaggio extraterreste... per tornare a casa. Potremmo forse riassumere così la mostra "Planetarium" di Flavio De Marco che è allestita sui due piani della galleria M77 di via Mecenate a Milano. Potremmo farlo perchè l'artista, leccese con base a Berlino, ha scelto di partire dagli altri pianeti del Sistema solare e dal loro registro cromatico per strutturare i ...

 
Elton John ha rischiato di morire

Rara infezione

Elton John ha rischiato di morire

Elton John ha rischiato di morire per una rara infezione contratta mentre era in tour in Sudamerica. Lo fa sapere il portavoce del cantante inglese, che si è sentito male la ...

Palazzo Farnese, la sala dei mappamondi

Caprarola

Palazzo Farnese, la sala dei mappamondi

Domenica 2 aprile come ogni prima domenica del mese l'ingresso allo splendido Palazzo Farnese di Caprarola era gratuito e aperto a tutti. Una ghiotta occasione per ammirarne le ...