A Valerio Grazini e Stefano Carosi la consegna del premio Etrusco d'oro 2013

La cerimonia è avvenuta giovedì pomeriggio a palazzo Gentili. Meroi e Danti: "Premiati due atleti che hanno fatto dello sport e della lealtà il loro spirito di vita"

08.03.2013 - 11:09

0

Assegnato a Grazini e Carosi il premio Etrusco d’oro 2013. Nel pomeriggio di oggi, nella sala del consiglio di palazzo Gentili, il presidente della Provincia, Marcello Meroi e l’assessore con delega allo Sport, Andrea Danti, hanno consegnato l’Etrusco d’oro edizione 2013. Il premio che ogni anno viene dato a uno sportivo che si è particolarmente distinto sul campo ottenendo prestigiosi risultati sportivi - che la scorsa stagione venne assegnato al calciatore della Juventus, Leonardo Bonucci - quest’anno si sdoppia.

Due i premiati dell'edizione 2013 L'amministrazione provinciale ha voluto premiare Valerio Grazini, il campioncino del Tiro a volo mondiale, da poco approdato tra i senior, ma che a livello giovanile ha vinto praticamente tutto quello che c’era da vincere e Stefano Carosi, atleta del calcio a 5 che negli scorsi mesi si è distinto per un gesto di fair-play durante una gara di campionato.

Il gesto di Carosi Nell'ultima azione della gara tra Castel Sant'Elia e Carbognano United (serie D di calcio a 5 maschile), sul punteggio di 7-7 Carosi del Carbognano solo davanti alla porta sguarnita si è accorto che a metà campo un avversario era a terra colpito da crampi e ha deciso di fermare il gioco rinunciando alla facile rete della vittoria. L’arbitro dell’incontro Alberto Matteo (sezione Civitavecchia) ha prontamente segnalato l’episodio nel suo referto.

L'assessore Danti "E’ la seconda edizione di questo premio – ha affermato Danti - che abbiamo voluto coniare per i cittadini della nostra provincia che si sono contraddistinti per grandi risultati sportivi. Quest’anno sono stati scelti due autorevoli rappresentanti, due persone che hanno fatto dello sport e dei valori positivi il loro spirito di vita".

Il presidente Meroi "Questo premio – ha aggiunto Meroi – è assegnato per principi connessi a valori dello sport: da una parte Grazini per gli strepitosi risultati raggiunti nella categoria Juonior, che sta confermando anche in quella Senior dove all’esordio ha conquistato il terzo posto al Gp internazionale di Cipro. Un grande atleta e un grande sportivo di questa terra. Dall’altra parte abbiamo uno sportivo, Stefano Carosi che non vanta titoli di grande livello come Grazini, ma che ha fatto un gesto che ha nobilitato il suo comportamento. In tanti anni di sport vissuto da dirigente o semplice spettatore, di gesti come questo non ne ho visti molti".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Gentiloni: no a misure bancarie Ue, inappropriate e intempestive

Gentiloni: no a misure bancarie Ue, inappropriate e intempestive

Bruxelles (askanews) - Al suo arrivo a Bruxelles per partecipare al Consiglio europeo, il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni è intervenuto con una dichiarazione netta e durissima nella polemica contro il cosiddetto "addendum alle linee guida" della Vigilanza bancaria unica della Bce sulla gestione dei crediti deteriorati, parlando di "misure inappropriate e intempestive", che bisogna ...

 
Meno errori giudiziari con la tecnologia e le scienze forensi

Meno errori giudiziari con la tecnologia e le scienze forensi

Roma, (askanews) - Provare a ridurre gli errori giudiziari con l'aiuto delle scienze forensi. E stato questo uno degli argomenti affrontati nel corso del convegno internazionale sul tema, organizzato dall'Università Roma Tre. Alla conferenza hanno partecipato i massimi esperti mondiali, tra cui Barry Scheck, avvocato e fondatore di Innocence Project, l'associazione non profit che negli Stati ...

 
Migranti, Gentiloni: necessario concorso di risorse economiche

Migranti, Gentiloni: necessario concorso di risorse economiche

Bruxelles (askanews) - "Abbiamo preso atto con soddisfazione del voto al Parlamento europeo sui meccanismi comuni di una politica migratoria ma ci aspettiamo che oltre a rallegrarsi tutti in Europa per questi risultati cui sia anche, come il presidente Tusk chiederà ai diversi Stati membri, un concorso di risorse economiche perché il momento per consolidare i risultati è ora e se non ci sono ...

 
Maiale in Indonesia: la gaffe del ministro fa sghignazzare Putin

Maiale in Indonesia: la gaffe del ministro fa sghignazzare Putin

Roma, (askanews) -Il ministro russo dell'agricoltura ha fatto scoppiare a ridere Vladimir Putin con la sua idea di esportare carne di maiale in Indonesia, paese musulmano, durante un incontro sullo sviluppo del settore. Il minsitro, Alexander Tkachov, stava elencando i benefici dell'export della carne di maiale prendendo ad esempio la Germania: "cinque milioni e mezzo di tonnellate di maiale ...

 
Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017

Elio e le storie tese si sciolgono

Musica

Elio e le storie tese si sciolgono

"Ci vuole l'intelligenza di capire di essere fuori dal tempo. Youtuber, rapper, influencer: queste sono le persone che parlano ai giovani oggi. Staremo insieme fino al 2017, ...

18.10.2017

La fiction "I Medici" è tornata a Viterbo: c'è pure Raoul Bova

Televisione

La fiction "I Medici" è tornata a Viterbo: c'è pure Raoul Bova

La fiction “I Medici” è tornata a Viterbo. Lunedì mattina, infatti, sono ripartite le riprese della serie televisiva (che già in passato aveva toccato il capoluogo della ...

17.10.2017